Condividi l'articolo

Genova. “Dopo aver sentito le dichiarazioni del viceministro Castelli e aver parlato con diversi ristoratori non posso che dissentire profondamente con il tono e i contenuto delle sue dichiarazioni. I ristoratori, come molte altre categorie del turismo, devono essere aiutati a fare il loro lavoro, a fare quello che hanno fatto per generazioni e a preservare i loro investimenti e il frutto del loro impegno. L’Italia vive sull’enogastronomia e sulla ristorazione: forse sarebbe opportuno che cambiasse lavoro il viceministro e non i tanti lavoratori seri del mondo della ristorazione che contribuiscono a fare grande la nostra Italia”. Lo ha detto l’assessore al lavoro e al turismo di Regione Liguria Gianni Berrino.

Resta aggiornato con le nostre ultime notizie da Google News

Seguici