Genova sotto sequestro il carro funebre con la salma: non è assicurato

La salma doveva fare l'ultimo viaggio a Macerata

La TUA pubblicità qui. Contattaci

Un carro funebre che aveva appena caricato la salma al termine del funerale è stato sequestrato dalla Polizia Loacale perché senza assicurazione e revisione. È successo davanti alla chiesa di Santa.Zita, a Genova.

A scoprire che l’assicurazione era scaduta da tempo il sistema `Grifone´ adottato dalla Polizia Locale per il controllo di multe, scadenze assicurative, revisioni e auto in doppia fila.

L'agenzia incaricata al trasporto della salma ha provato a contattare un'altra agenzia cittadina di effettuare il trasporto al loro posto ma non è stato possibile.

La l'unica via di uscita è stata quella di pagare le multe e il rinnovo dell’assicurazione. Ma tutto ciò non ha permesso di far ripartire subito il veicolo per Macerata perché la validità delle assicurazioni semestrali scadute parte solo dopo la mezzanotte del giorno successivo al saldo: così è stato.

Il carro funebre con la salma a bordo, sotto sequestro dalle 10 alle 24, è stato fermato nel parcheggio della chiesa. Solo dopo la mezzanotte il carro funebre è potuto ripartire.

(fonte: La Stampa)

Per segnalare alla redazione refusi, imprecisioni ed errori è disponibile un modulo dedicato.

La TUA pubblicità qui. Contattaci