Genova: itinerari turistici sostenibili con il progetto Italia Francia Marittimo 2014-2020 Intense

Berrino: "Il progetto Intense ha come obiettivo lo sviluppo di un turismo sostenibile, attraverso la definizione di un itinerario turistico transfrontaliero".

La TUA pubblicità qui. Contattaci

GENOVA. Approvato dalla giunta regionale, su proposta dell’assessore regionale al Turismo Gianni Berrino, lo schema di convenzione tra Regione Liguria, la Camera di Commercio di Genova e la Camera di Commercio Riviere di Liguria per l’attuazione delle attività del progetto Italia Francia Marittimo 2014-2020 Intense, per gli itinerari turistici sostenibili.

«Il progetto Intense – spiega l’assessore Berrino – ha come obiettivo lo sviluppo di un turismo sostenibile, attraverso la definizione di un itinerario turistico transfrontaliero che unisca la Toscana alla Provenza, anche in connessione con la realizzazione di una ciclopista tirrenica e con la Via Francigena, il cui unico sbocco al mare è in Liguria. Come Regione Liguria siamo partner del progetto, che ha come capofila la Toscana per un budget complessivo di circa 6 milioni di euro, di cui 373mila euro per la Regione Liguria».

Quattordici i partner del progetto tra cui: Regione Toscana capofila, Anci Toscana, Regione Liguria, Ente Parco Montemarcello Magra Vara, Regione Sardegna, Ente Foreste Regione Sardegna, Agenzia del Turismo della Corsica, Consiglio dipartimentale delle Alpi Marittime. «Con il coinvolgimento del sistema camerale ligure – spiega l’assessore Berrino – puntiamo a creare una rete che coinvolga anche le imprese, i ristoratori, i produttori in un’ottica di collaborazione tra regioni limitrofe per la realizzazione di percorsi turistici sostenibili, che promuova le eccellenze dei diversi territori».

Per segnalare alla redazione refusi, imprecisioni ed errori è disponibile un modulo dedicato.

La TUA pubblicità qui. Contattaci