Genova, controlli antimafia nel cantiere di ponte Morandi

La TUA pubblicità qui. Contattaci

Genova. Secondo accesso ispettivo nel cantiere di ponte Morandi. E’ avvenuto ieri e ne da’ notizia la Prefettura di Genova. Su disposizione del Prefetto, personale della Questura, del Comando Provinciale Carabinieri e della Guardia di Finanza, nonché del Provveditorato Interregionale Opere Pubbliche e dell’Ispettorato Territoriale del Lavoro, diretto e coordinato dalla Direzione Investigativa Antimafia di Genova, hanno controllato 115 persone, 101 mezzi e 52 aziende presenti nel cantiere. Nell’operazione sono stati impegnati complessivamente 57 operatori dei vari Corpi ed Enti.

L’iniziativa rientra nell’attività di controllo dei cantieri in chiave di prevenzione antimafia, finalizzata a contrastare l’infiltrazione delle organizzazioni criminali di tipo mafioso nei lavori pubblici.

Per segnalare alla redazione refusi, imprecisioni ed errori è disponibile un modulo dedicato.

La TUA pubblicità qui. Contattaci