Genova. Un boato sembrava un terremoto raccontano i testimoni e il ponte Morandi si sbriciola. Oltre 20 vittime

Il crollo a pochi passi dalle abitazioni,dalle fabbriche e dai numerosi centri commerciali

La TUA pubblicità qui. Contattaci

Un boato, confuso dal frastuono della pioggia che cadeva incessantemente da ore e il ponte Morandi è crollato.

Genova. Un boato sembrava un terremoto raccontano i testimoni e il ponte Morandi si sbricciola. Oltre 20 vittime: video #1 To see this video you need Javascript to be enabled. Click the image to open the video's page.

Sembrava il terremoto con tanto di black out, mentre un lungo tratto di strada, percorso ogni giorno da centinaia di mezzi, è rimasto sospeso nel nulla per qualche manciata di secondi, sgretolandosi sotto gli occhi increduli dei presenti, affacciate dalle vicine abitazioni.

Una tragedia forse annunciata, da tempo proseguivano i lavori di manutenzione, con cantieri costanti che avevano anche portato alla chiusura notturna di un tratto del ponte, ora scomparso.

Inaugurato nel 1967, il ponte Morandi, tra i più alti d'Europa, era all'avanguardia per l'epoca, ma attualmente le tecniche di costruzione utilizzati erano state messe in discussione. Un ponte imponente, lungo oltre un chilometro, che ricordava il noto ponte di Brooklyn, rattoppato troppe volte e passato da vanto dell'ingegneria italiana a fatale trappole per le decine di persone rimaste vittime di un evento che forse poteva essere evitato.

A troncarsi di netto, precipitando nel fiume Polcevera, a pochi passi dalle abitazioni,dalle fabbriche e dai numerosi centri commerciali, è stata la campata centrale, lungo circa 100 metri.

Una montagna di asfalto e cemento che ha sommerso automobili e camion., danneggiando anche il gasdotto, che ha costretto all'isolamento di tutta l'area.

Oltre 250 i soccorritori intervenuti subito dopo la prima chiamata di aiuto, avvenuta poco prima di mezzogiorno. Sul posto anche i mezzi dell'esercito e l'elicottero a sorvolare la zona colpita inverosilmilmente alla vigilia di ferragosto, momento di festa e vacanza, che per la vicinanza al dolore di Genova, che piange oltre 20 morti accertati, vedrà sospese, in molti Comuni liguri, le manifestazioni in programma per le giornate di oggi e domani.

Sconsigliato mettersi in viaggio da e verso Genova, dove il traffico stradale e ferroviario sono tutt'ora in tilt.

Per segnalare alla redazione refusi, imprecisioni ed errori è disponibile un modulo dedicato.

La TUA pubblicità qui. Contattaci