Genova: arrestato narcotrafficante in Spagna ed estradato in Italia

Indagato dall'autorità giudiziaria genovese per associazione finalizzata al traffico di sostanze stupefacenti.

La TUA pubblicità qui. Contattaci

Genova. I militari del Comando Provinciale di Genova hanno tratto in arresto F.A., quarantaseienne marocchino, destinatario di un'ordinanza di custodia cautelare in carcere emessa dal Tribunale di Genova. F.A. è indagato per associazione finalizzata al traffico di sostanze stupefacenti per aver importato centinaia di chilogrammi di hashish dalla Spagna.

L'esecuzione del provvedimento rientra nell'ambito dell' "Operazione Come Back" – in materia di contrasto al traffico internazionale di stupefacenti, effettuata dal 2012 al 2014 – che ha consentito, complessivamente, di denunciare a piede libero 11 soggetti, arrestare 6 soggetti in flagranza di reato, eseguire 4 fermi di indiziato di delitto, eseguire 15 ordinanze di misura cautelare in carcere, sequestrare kg. 286,5 di hashish, 3 autoveicoli, 1.700 euro in contanti e contestare a 5 soggetti kg. 557,5 di hashish consumato in frode. Nel 2013, nel corso dell'esecuzione dei provvedimenti dell'A.G. genovese, F.A. destinatario della misura cautelare personale non fu tratto in arresto poiché irreperibile sul territorio nazionale.

A seguito di ulteriori indagini, il Nucleo di Polizia Economico-Finanziaria di Genova ha individuato il rifugio del narcotrafficante in Spagna, dove la Polizia Nazionale iberica lo ha catturato in esecuzione del Mandato di arresto europeo. L'indagato, estradato in Italia, è stato associato alla Casa Circondariale di Genova Marassi, a disposizione dell'Autorità Giudiziaria.

Per segnalare alla redazione refusi, imprecisioni ed errori è disponibile un modulo dedicato.

La TUA pubblicità qui. Contattaci