Gaetano Scullino pronto a tornare a governare Ventimiglia

La TUA pubblicità qui. Contattaci

Ventimiglia. L'ex sindaco di Ventimiglia, Gaetano Scullino è candidabile. La decisione arriva dal Tribunale di Sorveglianza che doveva esprimersi dopo una condanna a 2 anni relativa alla compravendita di un'autorimessa, che secondo l'accusa Scullino aveva avuto con uno sconto di diecimila euro, quando era consigliere regionale. La decisione fa felice il centrodestra che punta decisamente su Scullino per candidarlo a sindaco alle prossime comunali nella città di confine. Scullino, al di là di questa vicenda giudiziaria, finiì all'attenzione della cronaca nel febbraio del 2012 quando la sua amministrazione (era in Forza Italia) comunale venne sciolta per presunte infiltrazioni mafiose, provvedimento che venne poi annullato dal Consiglio di Stato. Scullino finì anche sotto inchiesta nell'ambito dell'indagine antimafia "La Svolta", con l'accusa di concorso esterno in associazione mafiosa, ma venne assolto in tutti i gradi di giudizio. "Finalmente posso annunciare che intendo candidarmi a sindaco di Ventimiglia - afferma Scullino -. Dopo aver superato la vicenda legata allo scioglimento della mia amministrazione oggi è arrivata la riabilitazione su una vicenda giudiziaria che poteva limitarmi. Sono candidabile".

Per segnalare alla redazione refusi, imprecisioni ed errori è disponibile un modulo dedicato.

La TUA pubblicità qui. Contattaci