Frecce Tricolori, numerose date cancellate, confermato per ora l'Airshow di Alassio e Imperia

Ferrari Innovations

Alassio. L’emergenza coronavirus costringe negli hangar la Pattuglia Acrobatica Nazionale. Restano per ora confermate le date del doppio Air Show di Alassio il 3 ottobre e di Imperia del 4 ottobre. L’Aeronautica ha già rivisto il calendario con numerose date già cancellate: il 16 maggio a Pozzuoli e del 17 a Napoli, il 31 maggio a Cagliari, il 7 giugno ad Alghero, il 21 giugno a Menfi, il 5 luglio a Marina di Massa, il 12 luglio a Punta Marina, in provincia di Ravenna. Rinviato anche il 60° anniversario di Rivolto del 19 e 20 settembre. Nessun cambio di programma, per ora, per Alassio e Imperia.

In attesa dello spettacolo del cielo di ottobre sulla pagina Facebook e sul canale YouTube dell’Aeronautica militare è stato trasmesso, per la prima volta, la tradizionale esibizione del primo maggio nella base di Rivolto, in provincia di Udine che ha dato inizio alla stagione acrobatica della pattuglia. Un virtual AirShow preceduto da un videomessaggio del comandante, il tenente colonnello Gaetano Farina (Pony 0). Le immagini video sono il risultato di un emozionante collage di esibizioni delle Frecce Tricolori che si sono svolte negli ultimi anni passati e, in alcuni casi, sono gli stessi piloti a spiegare le origini e le particolarità delle manovre eseguite, come il “cardioide”, la “bomba”, l’ultima nata “scintilla tricolore” e l'affascinante “volo folle” del solista (Pony 10). Tutto questo, salvo imprevisti, si vedrà anche ad Alassio e Imperia.

Per segnalare alla redazione refusi, imprecisioni ed errori è disponibile un modulo dedicato.

La TUA pubblicità qui. Contattaci