Finale Ligure: tentata rapina all'ufficio postale di Gorra

Impiegata sotto shock. Sul posto i Carabinieri e la Croce Verde di Finalborgo.

La TUA pubblicità qui. Contattaci

Finale Ligure. Questa mattina poco prima delle ore 8, c'è stato un tentativo di rapina nell'ufficio postale di Gorra, frazione nell'entroterra finalese a circa 6 chilometri dal capoluogo.

Stando alle prime informazioni giunte, un malvivente si sarebbe nascosto in attesa dell'arrivo della donna, per poi sorprenderla alle spalle e farsi aprire la cassaforte sotto minacce.

Dato immediatamente l'allarme, sul posto sono intervenute l’automedica Sierra 4 ed una ambulanza della Croce Verde di Finalborgo, seguiti di lì a poco da una pattuglia dei Carabinieri.

Secondo una prima ricostruzione dei fatti, il rapinatore indossava un casco integrale e guanti e, dopo averla sorpresa alle spalle mentre si accingeva ad aprire l'ufficio, l'avrebbe spinta all'interno, e sotto ripetute minacce le avrebbe detto di aprire la cassaforte. Richiesta che la donna non ha potuto soddisfare, in quanto la cassaforte è protetta da meccanismo di temporizzazione. Vista la situazione, l'uomo si sarebbe quindi allontanato rapidamente facendo perdere le tracce.

La donna è comprensibilmente sotto shock, così come i residenti della zona. L’ufficio postale, si trova al piano terra di un edificio che ospita la Pro Loco ed alcune abitazioni, e nelle immediate vicinanze ci sono case e piccole attività.

Raccontano i vicini: «L’abbiamo vista arrivare verso le 7:30 e, come ogni mattina, – l'impiegata apre l'ufficio postale tre giorni alla settimana – abbiamo fatto due chiacchiere poi ci siamo salutati, l’abbiamo vista entrare e siamo tornati alle nostre occupazioni. Non ci siamo accorti di nulla fino a che non abbiamo visto arrivare l’ambulanza e le forzed dell'ordine».

L’impiegata è stata portata all’ospedale Santa Corona di Pietra Ligure per accertamenti. Sul posto è giunta anche la direttrice delle poste di Finale Ligure.

Ancora in corso gli accertamenti di rito da parte delle Forze dell'Ordine.

Per segnalare alla redazione refusi, imprecisioni ed errori è disponibile un modulo dedicato.

La TUA pubblicità qui. Contattaci