Finale Ligure: intitolata la caserma dei Vigili del Fuoco ad Ermano Fossati

Il capo squadra dei pompieri finalesi era tragicamente scomparso in servizio nel 2010.

La TUA pubblicità qui. Contattaci

Finale Ligure. Si è tenuta questo pomeriggio, alla presenza dei famigliari, del sottosegretario del ministero dell’interno Giampiero Bocci ed altre autorità militari e civili, i rappresentanti del corpo dei Vigili del Fuoco di Genova ed altre regioni d'Italia, delle Forze dell’ordine, della Protezione Civile, delle Pubbliche Assistenze, del Comune di Finale Ligure e di altri Comuni del territorio, del questore di Savona Attilio Ingrassia e del vescovo di Savona-Noli Calogero Marino, la cerimonia di intitolazione del distaccamento dei Vigili del Fuoco di Finale Ligure alla memoria del capo squadra Ermano Fossati, scomparso tragicamente in servizio nel 2010.

Scomparso all’età di 52 anni, Ermano Fossati era molto noto nel comprensorio finalese non solo per il suo servizio come Vigile del Fuoco, ma anche per la sua partecipazione alle attività di Orco Feglino, dove era residente. Nominato nel ruolo dei Vigili del Fuoco il 22 marzo 1984 ed assegnato al comando provinciale di Imperia, Il primo gennaio 1995 aveva assunto la qualifica di capo squadra e dal primo agosto 1996 era stato assegnato al comando provinciale di Savona nel quale, Il primo gennaio 2006, aveva assunto la qualifica di capo squadra esperto.

A scoprire la targa con cui il distaccamento di Finale Ligure è stato ufficialmente intitolato al vigile del fuoco scomparso, il sottosegretario del ministero dell’interno Giampiero Bocci e Gabriella Veronese, vedova di Fossati.

Per segnalare alla redazione refusi, imprecisioni ed errori è disponibile un modulo dedicato.

La TUA pubblicità qui. Contattaci