Finale Ligure, anche i disabili vanno alla scoperta dei tesori del Mar Ligure

La TUA pubblicità qui. Contattaci

Finale Ligure. «Il mare? Un sorriso per tutti». E’ con questo spirito che gli istruttori del «Salto nel blu» hanno regalato una giornata memorabile a sei giovani affetti dalla sindrome di Down. Indossando le maschere e accompagnati da subacquei esperti si sono immersi sui fondali alla scoperta del «Sentiero Blu», meraviglia straordinaria della costa finalese. Un’iniziativa resa possibile grazie a Fondazione VodafoneOgni Sport Oltre, Adso e Hsa Italia - Handicapped Scuba Association International e Lega Navale Italiana. «Forse era più surf che snorkeling, visto che sul basso fondo della spiaggia del Sentiero Blu si formavano dei piccoli frangenti ma del tutto innocui, ma – dicono gli istruttori – è stata una bellissima esperienza per noi di «Salto nel Blu» e ci auguriamo una piccola avventura anche per i sei snorkelisti partecipanti». Un’iniziativa che era stata programmata già all’inizio estate con Aldo Torti (presidente di HSA Italia), Emanuele Campanini e Ornella Vaccaro di Adso. «La speranza – dicono Paolo Bernat e Andrea Molinari, istruttori di «Salto nel Blu» - è quella che si possa ripetere questa bella esperienza con i ragazzi anche in futuro».

Per segnalare alla redazione refusi, imprecisioni ed errori è disponibile un modulo dedicato.

La TUA pubblicità qui. Contattaci