Ferito da un proiettile Rodeo Sinjari rimane piantonato al Santa Corona

Proseguono le indagini sulla sparatoria di Loano.

La TUA pubblicità qui. Contattaci

È piantonato all'ospedale Santa Corona di Pietra Ligure Rodeo Sinjari, il ventitreenne albanese, gambizzato martedì sera. I medici lo hanno operato dopo che era stato colpito alla gamba destra da un proiettile esploso a distanza ravvicinata in un box sull'Aurelia a Loano, a poca distanza dall'istituto di ragioneria “Giovanni Falcone”. In stato di fermo ci sono tre persone sulle cui generalità gli inquirenti mantengono il più assoluto riserbo.

Sequestrati nel frattempo il box dove i carabinieri hanno controllato alcune valigie sospette e un furgone di proprietà del ferito. A proposito di Sinjari, si sa, che è persona conosciuta alle Forze dell’Ordine: nell’agosto 2015 era rimasto coinvolto in una rissa stradale con il biker Vittorio Brumotti, che tra l'altro è stato nuovamente aggredito in provincia di Bologna durante un servizio con la sua troupe.

Per segnalare alla redazione refusi, imprecisioni ed errori è disponibile un modulo dedicato.

La TUA pubblicità qui. Contattaci