Mediagold.it

Notizie, turismo, attualità e curiosità della Liguria e non solo

Fase 2: ecco che cosa si potrà a fare (e non fare) da oggi lunedì 4 maggio

Tempo di lettura: 1 minuto

Genova. La possibilità di andare a fare la spesa in ambito provinciale, di visitare i congiunti e i cimiteri in ambito regionale, di ritirare cibo o bevande take away in tutte le attività aperte e di fare attività motoria individuale dalle 6 alle 22 all’interno della propria provincia.

Sono alcune delle novità previste dalla nuova ordinanza regionale illustrata dal presidente della Regione Liguria Giovanni Toti stasera nel punto stampa sull’emergenza coronavirus. “Ho firmato poco fa una nuova ordinanza che si aggancia al nuovo provvedimento del Governo facendo poche aggiunte. – commenta Toti – Confermata la possibilità della vendita di cibi e bevande da asporto, non solo la consegna a domicilio ma anche il ritiro sul luogo, dove però resta vietato il consumo.Confermata la possibilità della vendita di calzature per bambini, toelettatura degli animali da compagnia, dalle 6 alle 22 consentita, all’interno della provincia, l’attività motoria individuale a distanza di due metri senza l’utilizzo di spogliatoi o bagni doccia, consentita la ripresa degli allenamenti individuali agli atleti professionisti. Consentita anche l’uscita in barca fino a un massimo due persone purché conviventi, così come la pesca ricreativa in acque interne e mare per i soggetti autorizzati, consentite le passeggiate all’aria aperta individuali o tra i conviventi. Confermata la possibilità di raggiungere la propria barca per svolgere attività manutenzione e di raggiungere le seconde case i camper e le roulotte per fare manutenzione. Lo spostamento verso le seconde case deve essere individuale con obbligo di rientro in giornata. Consentiti gli spostamenti in auto con più passeggeri a brodo purché residenti nella stessa abitazione“.

image_pdfScarica il PDFimage_printStampa
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: