False autopsie, ex medico dell'Asl di Imperia condannata a sei anni e mezzo

Il caso è stato discusso in tribunale

La TUA pubblicità qui. Contattaci

Imperia. Sei anni e mezzo di reclusione. E' la pena inflitta dal tribunale di Imperia a Simona Del Vecchio, ex dirigente della struttura complessa di medicina legale dell’Asl1 imperiese. Il medico era imputata per i reati di falso, truffa e peculato.

La questione è quella relativa alle "false autopsie". Avrebbe firmato, nel 2015, certificati necroscopici senza aver mai visto le salme.

Il collegio presieduto dal giudice Donatella Aschero ha anche deciso per la dottoressa l‘interdizione perpetua dai pubblici uffici per la Del Vecchio, oltre al pagamento delle spese processuali, la confisca di 1.500 euro, il pagamento all’Asl di 4.892 euro e una provvisionale da 80mila euro per il danno d’immagine. Il risarcimento totale verrà quantificato nelle fasi successive.

Probabile, dopo aver letto le motivazioni della sentenza, che il suo avvocato Marco Bosio presenti ricorso in Appello.

Per segnalare alla redazione refusi, imprecisioni ed errori è disponibile un modulo dedicato.

La TUA pubblicità qui. Contattaci