Emessa l'attesa sentenza sulla Globus International di Cisano sul Neva

La Globus International, con sede in Cisano sul Neva, era diventata famosa a livello mondiale per la produzione e commercializzazione di biosfere.

La TUA pubblicità qui. Contattaci

Il Tribunale di Savona in composizione collegiale ha condannato il 06.06.2017, con sentenza di patteggiamento, ad 1 anno 8 mesi il gromo Massimo Massucci difeso dall'avv. Wilmer Perga del Foro di Torino, per il reato di bancarotta fraudolenta «perchè nella qualità di presidente del consiglio di amministrazione della società Globus international srl, dichiarata fallita dal Tribunale di Savona, compiendo atti di disposizione dei beni sociali, trasferendo le risorse: forza lavoro, merce, beni, avviamento in favore di società a lui riconducibili e dallo stesso di fatto amministrate cagionava e concorreva nel cagionare il dissesto della Globus International srl».

La Globus International, con sede in Cisano sul Neva, era diventata famosa a livello mondiale per la produzione e commercializzazione di biosfere: delle ampolle in vetro che riproducono veri e propri ecosistemi viventi emerticamente chiusi, che traggono la vita dagli elementi naturali come la luce e il calore. In queste biosfere le microalghe presenti all'interno producono l'ossigeno e sono il cibo per i gamberetti che ricambiano fornendo le sostanze necessarie alla crescita di queste: anidride carbonica e nutrienti. I gamberetti rossi che si trovano all'interno delle bioglobe si trovano in natura soltanto su alcune isole del pacifico dove vivono in piccole pozze d'acqua salata formate nelle rocce laviche. Si nutrono di microalghe e batteri per questo, natura come all'interno delle biosfere, questi piccoli animali sono determinanti per il mantenimento della pulizia e dell'equilibrio ambientale. Testate dalla NASA sullo Space Shuttle e sulla stazione orbitante sovietica MIR, le biosfere hanno una previsione media di vita di 3 anni, anche se vi sono stati casi i cui i suoi abitanti sono vissuti molto più a lungo.

La Globus poteva produrre e commercializzare il prodotto perché concessionaria del brevetto che si diceva essere della NASA.
Queste biosfere riscossero un successo internazionale facendo lievitare i fatturati della società; poi ad un certo punto qualcosa incominciò a non funzionare più e il socio del Massucci iniziò ad avere sospetti sulla regolarità dei bilanci, fino a quando nel 2013 decise di rivolgersi alla Guardia di Finanza e denunciare fatti di appropriazione e distrazione di capitali. Infatti vennero create delle società satellite riconducibili al Massucci alle quali trasferire la forza lavoro, l'avviamento, merce e beni: alla Taos UG Italia veniva trasferita la forza lavoro e merci e prodotti ed alla Taos UG Germania tramite la quale continuava la commercializzazione dei medesimi prodotti venivano trasferiti prodotti senza corrispettivo prodotti del valore di 239.161,83 €; alla Globus America Corp con sede a New York vennero trasferiti senza corrispettivo prodotti del valore di 200.000,00 € e alla Bioglobe vennero distratti prodotti e corrispettivi per 94.500,00 €. Da li venne avviata l' indagine che portò al rinvio a giudizio del Massucci con altri due imputati per semplici reati societari di distrazione ed appropriazione. Nel frattempo la società Globus internazionale srl veniva dichiarata fallita e il PM contestava al Massucci il reato più grave di bancarotta fraudolenta. Il socio danneggiato si costituiva parte civile, con la difesa dell'avv. Marco Bertolino, per ottenere il risarcimento del danno; anche il fallimento della Globus International srl si costituiva parte civile con l'avv. Alberto Delfino. Davanti ai Giudici penali del Tribunale di Savona il Massucci ha deciso di patteggiare la pena che è stata concordata in 1 anno e otto mesi ed inoltre ha corrisposto alla persona offesa ed al fallimento un risarcimento dei danni di 5000 euro ciascuno: la somma è stata accettata a titolo d'acconto, perchè non è sicuramente sufficiente a compensare i danni patrimoniali prodotti.

Per segnalare alla redazione refusi, imprecisioni ed errori è disponibile un modulo dedicato.

La TUA pubblicità qui. Contattaci