È in gravissime condizioni l’alassina Patrizia Biamonti

Si trova nella camera iperbarica del S.Martino

La TUA pubblicità qui. Contattaci

Sono molto gravi le condizioni di Patrizia Biamonti, 67 anni, originaria di Alassio che da questa mattina si trova nella camera iperbarica dell’Ospedale S.Martino. La donna è stata vittima di un avvelenamento di monossido di carbonio, fuoriuscito da una calderina. Accanto a lei è stato trovato priva di vita il marito Umberto Vellaro, con il quale si trovava in vacanza nell’abitazione di Ventimiglia, per trascorrere le vacanze di fine anno.

Ieri mattina, amici avevano citofonato al campanello dei due coniugi, ma non ricevendo risposta si sono allontanati, non pensando minimamente ad una disgrazia.

Sulla dinamica dell’episodio stanno indagando i Carabinieri di Ventimiglia.

Per segnalare alla redazione refusi, imprecisioni ed errori è disponibile un modulo dedicato.

La TUA pubblicità qui. Contattaci