Distanziamento sociale sui treni, sindacati sul piede di guerra

Azienda Agricola - Agriturismo Torre Pernice

Liguria. Il mancato rispetto del distanziamento sociale sui treni regionali per contenere la diffusione del Covid 19 ha scatenato la reazione dei sindacati. Hanno scritto in Prefettura, ma anche al governatore Giovanni Toti, alla direzione regionale di Trenitalia e alla Commissione di Garanzia sugli scioperi per ribadire la necessità di applicare le norme emanate dal Ministero della Salute, non solo sulle Frecce, ma anche sui treni del trasporto regionale. Filt Cgil, Uiltrasporti e Orsaferrovie fanno pressione affinché anche in Liguria e soprattutto in Riviera, gremita dai turisti, vengano ripristinate le misure di sicurezza così come è stato fatto in diverse regioni come ad esempio il Piemonte. «Non accettiamo che esistano tutele di serie A per le frecce e tutele di serie B per i treni regionali», sottolineano i sindacati appoggiati anche da Assoutenti che però si rivolge direttamente al governo: «L’obiettivo è quello di ottenere una normativa chiara, univoca, che valga per tutti. Rivendicano la parità di trattamento e la possibilità di veder realizzate le loro istanze; come il ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti ha appena fato con il ripristino, dopo anni di pressioni, dell’IC Torino – Genova – Ventimiglia». E sul tema ssi inserisce anche il Comitato utenti Trenitalia del Ponente: « Il problema del mancato distanziamento sociale è motivo di forte preoccupazione poiché Sars-Cov2 circola eccome. Io personalmente non fidandomi di coloro che cercano di tranquillizzare le persone indosso mascherine FFP2 ad alta protezione – dice il portavoce Mauro Serra - Se come mi è capitato ti osi riprendere qualcuno perché non ha la mascherina o la indossa male, rischi di essere ancora mandato a stendere. A mio parere occorrono misure repressive drastiche nei confronti delle persone scorrette così come maggiori controlli delle forze dell'ordine e di Protezione Aziendale sui convogli».

Per segnalare alla redazione refusi, imprecisioni ed errori è disponibile un modulo dedicato.

La TUA pubblicità qui. Contattaci