Diocesi, Borghetti con la valigia pronta per Lucca?

Continua il processo di riorganizzazione della Diocesi.

La TUA pubblicità qui. Contattaci

Albenga. Potrebbe rientrare in Toscana prima del previsto il vescovo della Diocesi di Albenga e Imperia Guglielmo Borghetti. Arrivato nel 2015 la sua prossima destinazione potrebbe essere Lucca, nella sua regione di origine.

Ci sono alcune sedi cardinalizie che potrebbero presto rimanere vacanti, e per quella genovese il vescovo Guglielmo sarebbe in concorrenza con monsignor Tonino Suetta, l'ex economo della diocesi ingaunachesiè fattoapprezzare da Francesco per la gestione dell'emergenza migranti da vescovo di Ventimiglia. A questo si aggiunga che la sede vescovile di Lucca che resterà vacante a breve, visto che monsignor Italo Benvenuto Castellani taglierà a luglio il traguardo della pensione, che nel caso dei vescovi non è prorogabile come per i cardinali.

Quel posto potrebbe essere l'ideale per Borghetti. Ma il vescovo ha sempre detto di trovarsi bene in Liguria dove continua il processo di riorganizzazione della Diocesi.

Per segnalare alla redazione refusi, imprecisioni ed errori è disponibile un modulo dedicato.

La TUA pubblicità qui. Contattaci