Digitalizzazione e sanificazione, i due nuovi bandi regionali aiutano più imprese

Azienda Agricola - Agriturismo Torre Pernice

Liguria. «Attenzione a tutto il tessuto economico regionale, per non lasciare nessuno indietro, e riconoscimento della costante e capillare attività di assistenza e accompagnamento delle associazioni: sono questi i capisaldi che abbiamo portato avanti con la Regione Liguria in questi mesi difficili e che oggi vengono confermati. Ringraziamo quindi l’assessore Benveduti che ha raccolto le nostre richieste e, in particolare, ampliato i settori delle imprese che potranno beneficiare di importanti contributi in conto capitale».

È questo il commento del segretario regionale di Confartigianato Liguria, Luca Costi, all’approvazione odierna dei due bandi su sanificazione e digitalizzazione nel corso dell'ultima seduta di giunta regionale di questa legislatura, su proposta dell'assessore regionale allo Sviluppo economico Andrea Benveduti.

Nel complesso vengono stanziati 7,2 milioni di euro a fondo perduto, risorse rientranti nell’azione 3.1.1 del Por Fesr Liguria 2014-2020 e di cui possono beneficiare anche quelle categorie professionali che, in occasione della prima edizione dei bandi, non avevano potuto partecipare per regole europee precedenti all'emergenza Covid-19.

I contributi andranno a sostenere interventi utili al miglioramento della digitalizzazione dell'attività o all'adeguamento del processo produttivo nell'ambito delle misure di sicurezza anti-Covid.

Le domande devono essere redatte online sul sistema "Bandi on line" del sito internet Filse, dal 22 al 25 settembre 2020. La procedura sarà disponibile in modalità off-line a partire dal 10 settembre 2020.

Per segnalare alla redazione refusi, imprecisioni ed errori è disponibile un modulo dedicato.

La TUA pubblicità qui. Contattaci