Difesa del suolo, Regione Liguria, stanziati dalla giunta 2,7 milioni di euro per 27 interventi sulla viabilità regionale

La TUA pubblicità qui. Contattaci

Genova- Stanziati oggi dalla giunta regionale 2,7 milioni di euro per 27 interventi sulla viabilità di tutta la regione danneggiata dagli eventi alluvionali che si sono succeduti dal 2014 al 2017. Lo comunica l’assessore regionale alle Infrastrutture e difesa del suolo Giacomo Giampedrone.

Le risorse derivano dalle accise sulla benzina e saranno utilizzate per il ripristino della viabilità da esondazioni e movimenti franosi su strade provinciali e comunali.

In particolare, sul totale delle risorse stanziate, sono stati assegnati 412mila euro alla provincia di Imperia, 857mila euro alla provincia di Savona, 971mila euro alla provincia della Spezia e 530mila euro alla Città Metropolitana di Genova.

In provincia di Genova gli interventi previsti sono i seguenti: il consolidamento della strada provinciale 31 di San Martino di Noceto e il consolidamento del corpo stradale nel Comune di Rapallo al km 4+100; il consolidamento della strada provinciale 58 della Crocetta nel Comune di Rapallo, il consolidamento della strada provinciale 333 di Uscio nel Comune di Avegno, il rifacimento della strada provinciale 68 del Facciu’ nel Comune di Moneglia; il consolidamento della strada provinciale 8 di Vobbia nel Comune di Isola del Cantone; la messa in sicurezza e costruzione di una passerella di attraversamento del rio Reppia nella Valle delle Cascine a Cadenin nel Comune di Ne, intervento di messa in sicurezza della strada comunale n. 24 di Belpiano in località Costa Levaggi nel Comune di Borzonasca, la messa in sicurezza della strada comunale che collega le frazioni di isola Moglia e Spescia nel Comune di Rovegno, il ripristino e messa in sicurezza della sede stradale di via Amendola nel Comune di Sant’Olcese.

Nella provincia di Imperia gli interventi previsti sono i seguenti: il rifacimento della strada provinciale 36 di Diano S. Pietro – Diano Roncagli, il consolidamento della strada provinciale 95 del Colle di San Bartolomeo, interventi di sistemazione del piano viabile in località Villa Viani a Pontedassio, intervento di messa in sicurezza a seguito della frana in località San Giacomo lungo la strada comunale Aquila d’Arroscia-Caprauna, la messa in sicurezza della banchina di via Nuvoloni nel Comune di Castellaro.

Nella provincia di Savona gli interventi previsti sono: il consolidamento della strada provinciale 15 tra Carcare - Pallare – Bormida – Melogno, un intervento di messa in sicurezza della strada comunale Du Riani nel Comune di Erli, lavori di messa in sicurezza e sistemazione idrogeologica di un dissesto lungo il tratto della strada comunale in località Costa a Giustenice, la messa in sicurezza della strada di accesso alle grotte turistiche di Toirano, lavori di messa in sicurezza e di consolidamento di un tratto di strada comunale della Farina in località Piantata, riassetto fluviale del fiume Maremola nel Comune di Tovo S Giacomo.

Nella provincia della Spezia gli interventi previsti sono: il rifacimento della strada provinciale 5 a Zignago, il rifacimento della strada provinciale 10 in località Beverino a Padivarma, la messa in sicurezza della strada comunale in località la Villa nel Comune di Pignone, gli interventi di ripristino e messa in sicurezza della viabilità stradale in località Querceto a Bolano, il completamento della messa in sicurezza presso il Fosso dei Laghi a Riccò del Golfo, la sistemazione del movimento franoso in località case Valecchia lungo il Rio Peschiera a Calice al Cornoviglio, lavori di arginatura del torrente Parmignola nel tratto compreso tra la porzione crollata e il confine con il comune di Luni.

“Gli innumerevoli eventi alluvionali che hanno interessato negli anni il territorio ligure hanno causato gravi danni e disagi ai cittadini che si protraggono ancora oggi – spiega l’assessore regionale alla Protezione civile e Difesa del Suolo Giacomo Giampedrone – Ancora una volta Regione Liguria sta dando risposte concrete per ripristinare quelle ferite e riparare i danni ancora aperti da troppo tempo. Si tratta di stanziamenti importanti a favore delle province, della Città Metropolitana di Genova e dei Comuni con i quali riusciremo a dare quelle risposte che il territorio attende da tempo, con un’attenzione senza precedenti”.

NNNN

Per segnalare alla redazione refusi, imprecisioni ed errori è disponibile un modulo dedicato.

La TUA pubblicità qui. Contattaci