Delitto di Boissano, l'autopsia conferma: la donna è morta soffocata

  • Redazione
  • meno di un minuto (141 parole)
  • Cronaca
  • boissapo
La TUA pubblicità qui. Contattaci

Boissano. Il medico legale Marco Canepa che ha eseguito l'autopsia sul cadavere della donna di 42 anni uccisa sabato scorso dal marito conferma che è morta soffocata. Sopraffatta dall'uomo, in preda ad un raptus di follia, non ha avuto neppure il tempo di reagire. Il medico legale, incaricato dal pm Massimiliano Bolla, non ha riscontrato segni di colluttazione o di strangolamento. Tuttavia per avere un quadro più completo e per poter ricostruire gli ultimi istanti di vita della donna ha deciso di effettuare anche esami istologici in laboratorio.

Plausibile dunque l'ipotesi che il marito le abbia schiacciato la testa sul cuscino fino ad ucciderla. Nella giornata di domani il gip Fiorenza Giorgi interrogherà l'uomo ora in carcere con l'accusa di omicidio volontario aggravato dai futili motivi. Dopo aver tentato il suicidio ed essere stato operato al Santa Corona si è stabilizzato.

Per segnalare alla redazione refusi, imprecisioni ed errori è disponibile un modulo dedicato.

La TUA pubblicità qui. Contattaci