Delitto di Boissano, la confessione del marito dal gip.

La TUA pubblicità qui. Contattaci

Boissano. "Mia moglie aveva una simpatia per un altro uomo e l'ho uccisa". è questa la confessione choc emersa dall'interrogatorio condotto dal gip Fiorenza Giorgi, nel carcere presso cui è detenuto dallo scorso sabato l'uxoricida di Boissano.

A quattro giorni di distanza l'uomo, reo confesso dell'omicidio della moglie, ha aggiunto altri dettagli, raccontando l'intera storia.

Ad agosto la donna gli aveva detto di aver conosciuto un uomo, ma di voler restare in famiglia con i figli. Un rapporto apparentemenmte gestibile, fino sabato mattina, appena svegli, qunado la moglie ha manifestato l'intenzione di partecipare ad una cena incui sarebbe stato presente anche l'amico. Da qui la lite, degenerata in un tragicco epilogo: Il marito l'ha afferrata per il collo e quindi l'ha spinta sul letto soffocandola con il cuscino.

Un gesto dettato dallo stato depressivo dell’uomo segnato dalla recente perdita dei genitori, timoroso anche di ritrovarsi senza il lavoro alla Piaggio, per la scomparsa di alcuni documenti e fortemente amareggiato per la situazione familiare, nonostante le rassicurazioni della moglie rimasta in famiglia.

Il gip ha convalidato la custodia cautelare in carcere contestando il reato di omicidio volontario aggravato dal grado parentale.

Per segnalare alla redazione refusi, imprecisioni ed errori è disponibile un modulo dedicato.

La TUA pubblicità qui. Contattaci