Daini e cinghiali, il ritorno degli animali selvatici preoccupa gli abitanti dell'entroterra

Azienda Agricola - Agriturismo Torre Pernice

Albenga. Daini, cinghiali e lupi. L’entroterra di Albenga diventa sempre più selvatico. Ad Erli residenti si lamentano per la presenza numerosa dei daini. Spiega l’ex sindaco Candido Carretto: «Sono il vero problema economico: distruggono piante giovani e raccolto; ma rappresentano anche un problema sanitario: ci portano lupi e zecche sulle porte delle case. Infine di sicurezza perché provocano anche incidenti stradali».

Problema che riguarda anche i cinghiali avvistati a più riprese lungo le strade di Vendone e Ortovero. Guadagnano terreno anche i lupi al confine con la provincia di Cuneo e nella Val Pennavaire dove la gente si era totalmente disabituata alla sua presenza. Allevatori e agricoltori sono in allarme. I ripetuti passaggi di cinghiali hanno anche distrutto gli storici muretti a secco.

Per segnalare alla redazione refusi, imprecisioni ed errori è disponibile un modulo dedicato.

La TUA pubblicità qui. Contattaci