Crollo del ponte di Genova, tanti i genovesi in pellegrinaggio verso le macerie

La TUA pubblicità qui. Contattaci

Genova. Decide e decine di genovesi hanno compiuto una specie di pellegrinaggio a vedere di persona la zona del disastro causato dal crollo di ponte Morandi. I genovesi erano commossi e impietriti mentre osservavano quanto resta del viadotto da un ponte nei pressi del luogo della tragedia.

C'è chi non è riuscito a trattenere le lacrime. "Non siamo qui per curiosità, ma perché è venuta giù una parte di noi e - dice una coppia di mezza età - tutti noi facevamo quel tratto di autostrada che era un simbolo della città che è scomparso". Un'altra cittadina spiega di voler vedere "dal vero il luogo del crollo perché in televisione non si ricava l'idea esatta del disastro che è successo". C'è chi ha ricordato i disastri che periodicamente hanno colpito Genova, in particolare le alluvioni. "Ma ci sappiamo sempre risollevare, rialzare ogni volta. Sarà così anche per questo nuovo fatto", afferma un commerciante della zona.

Per segnalare alla redazione refusi, imprecisioni ed errori è disponibile un modulo dedicato.

La TUA pubblicità qui. Contattaci