Crisi idrica, Comune di Alassio e Sca studiano interventi duraturi

La TUA pubblicità qui. Contattaci

Alassio. Comune e Sca studiano interventi per scongiurare futuri problemi di approvvigionamento di acqua potabile nella Baia del Sole. Attualmente sono attive due linee di approvvigionamento idrico che garantiscono il flusso di acqua potabile: una passa lungo l'antica via Julia Augusta e l'altra lungo il sedime stradale dell'Aurelia. «Entrambe – spiega l’assessore alle Società partecipate del Comune di Alassio Fabio Macheda - sono necessarie per garantire le portate e i flussi, ma quella sull'antico tracciato romano risulta ormai vetusta e soggetta a continui guasti che causano disservizi e rischi concreti di restare senza acqua nei periodi di maggior richiesta della risorsa idrica ovvero durante i picchi estivi. A questo proposito – aggiunge Fabio Macheda - la società ha predisposto e sottoporrà nella prossima assemblea del 22 agosto un progetto per posare un nuovo tubo sotto la strada Aurelia». Un progetto che, pur necessario, avrà costi sociali altissimi (code, rallentamenti e disagi dell'importante asse viario) oltre a una vera e propria incognita sui costi di realizzazione in virtù del poco spazio disponibile lungo la via e di importanti strati rocciosi da abbattere per la posa. «L'alternativa che si potrebbe proporre – precisa Macheda - è quindi quella di sostituire l'attuale impianto lungo la via Julia Augusta e, magari, con l'occasione rinnovare e riqualificare questa importante passeggiata storica e di sicura valenza turistica. Fino ad oggi tale soluzione non sembrava praticabile per via dei vincoli di natura archeologica ed ambientale presenti sul sito. Tuttavia, da una prima informale istruttoria degli uffici, mediante una verifica preventiva dell'interesse archeologico e concordando ogni passaggio della progettazione con I competenti Uffici della Sovrintendenza (beni archeologici e paesaggio), si potrebbe procedere in loco e senza disagi per la popolazione».

In occasione dell’assemblea dei soci Sca si parlerà anche di depurazione in particolare del potenziamento e l'ammodernamento del depuratore villanovese e dell'allungamento della tubazione dello scarico emergenziale del primario di Laigueglia. Oltre che della progettazione del depuratore a ciclo completo per Alassio da realizzarsi in una zona compresa tra località di Sant’Anna e la zona portuale.

Per segnalare alla redazione refusi, imprecisioni ed errori è disponibile un modulo dedicato.

La TUA pubblicità qui. Contattaci