Coronavirus, il salvagente della Regione per aiutare le imprese in affanno

Azienda Agricola - Agriturismo Torre Pernice

È stato approvato dalla Giunta di Regione Liguria, un pacchetto da 7,2 milioni di euro complessivi per far fronte alla situazione di difficoltà che il tessuto imprenditoriale ligure sta subendo in relazione all’emergenza Coronavirus.

Le misure sono ripartite in un fondo di garanzia per i finanziamenti a sostegno del circolante a favore delle imprese liguri dei settori del turismo, commercio e artigianato (5,5 milioni di euro) e la costituzione di fondi rotativi per la concessione di prestiti rimborsabili per il circolante in favore delle Associazioni sportive dilettantistiche (500 mila euro), delle attività imprenditoriali culturali private (500 mila euro) e del commercio ambulante (700 mila euro).

La Liguria, come sempre e successo nelle emergenze, si muove con azioni concrete utili a dare respiro alle aziende colpite da questa situazione, che ha prodotto e produrrà, purtroppo, ancora serie conseguenze in tutti i settori.

Un intervento questo, fatto a tempo di record per andare incontro alle esigenze di tutti i settori fondamentali per l’economia della Liguria.

Turismo, sport, cultura, ancora una volta la Regione ha saputo rispondere con concretezza e precisione alle esigenze di un territorio che negli ultimi anni ha vissuto tanti momenti difficili, ma ha saputo farsi forza, e piano piano, mettere in moto tutto ciò che serve a ritornare il prima possibile alla normalità.

Per segnalare alla redazione refusi, imprecisioni ed errori è disponibile un modulo dedicato.

La TUA pubblicità qui. Contattaci