Custodia cautelare per i pusher di Ceriale

Grazie alle telecamere gli agenti sono riusciti a documentare numerose cessioni di droga.

La TUA pubblicità qui. Contattaci

Ceriale. Gli agenti della Polizia Municipale hanno arrestato ieri due marocchini di 21 e 38 anni con l’accusa di spaccio di sostanze stupefacenti. Il fermo è avvenuto ieri pomeriggio al termine di una lunga indagine che ha visto l’utilizzo di telecamere mobili, grazie alle quale gli agenti sono riusciti a documentare numerose cessioni di droga.

Il punto di ritrovo scelto per il loro vasto (sopraggiungevano da Pietra Ligure, Ceriale, Imperia, Albenga, e Finale Ligure) numero di clienti era la piazzola in via Nuova di Peagna, luogo dove oggi è avvenuto l'arresto. Dopo l'ennesima cessione di droga ad un giovane di Finale Ligure, gli agenti li hanno circondati con le loro volanti. Poca "fortuna" per il giovane cliente che, preso dal panico, ha tentato di disfarsi della droga senza riuscirci.

Le indagini hanno permesso agli agenti di rintracciare il nascondiglio della droga, un terreno a due chilometri di distanza dalla costa, dove sono state rinvenute 14 dosi di cocaina pronte allo smercio, tutte sequestrate assieme a contanti proventi dell’attività di spaccio, alcuni telefoni cellulari ed un’automobile.

Al vaglio degli inquirenti le immagini delle telecamere per l'identificazione dei clienti degli arrestati.

Per segnalare alla redazione refusi, imprecisioni ed errori è disponibile un modulo dedicato.

La TUA pubblicità qui. Contattaci