Centro espulsioni ad Albenga, il Pd suona la sveglia al centro destra

La TUA pubblicità qui. Contattaci

Albenga. «Dove è finito il centrodestra ad Albenga? Assistiamo con stupore al silenzio assordante di Forza Italia e Lega. Dopo anni passati a gridare contro l'amministrazione comunale e il governo, oggi assistiamo ad un atteggiamento davvero singolare. Situazione dell'ospedale? Silenzio. Chiusura dei Centri Saluti? Retromarcia». Lo si legge in una nota del gruppo consigliare del Pd di Albenga.

«Apertura di un CIE ad Albenga? Non pervenuti. Ciangherotti e Porro, che hanno una parola su tutto, cosa pensano della politica del presidente Toti, dell'assessore Viale e del Ministro dell'Interno Salvini? - si chiedono i Dem - Avranno forse ricevuto l'ordine di scuderia di tacere in vista della tornata delle elezioni comunali di questo weekend? I cittadini ormai hanno capito chi fa polemica solo strumentale ed al primo richiamo del proprio superiore tace. A tanti però farebbe piacere sapere che cosa pensano di questi tre argomenti, fondamentali per la vita di una città. Certo più importanti di una piastrella rotta e delle futili polemiche in consiglio comunale. Rimaniamo in ascolto in attesa di risposte. Con Minniti e Vazio sono diminuiti i flussi, aumentati i poteri ai Sindaci in tema sicurezza e soprattutto è stata esclusa la realizzazione del Cie ad Albenga. Con loro si cambia? Speriamo di no! Convocheremo subito un’assemblea pubblica per respingere questa scelta pazza ed irresponsabile», conclude la nota.

Per segnalare alla redazione refusi, imprecisioni ed errori è disponibile un modulo dedicato.

La TUA pubblicità qui. Contattaci