Cassonetto sulla spiaggia a Bergeggi, s'indaga per tentato omicidio

Pista Kart Indoor Albenga

Bergeggi. Tentato omicidio: è questa l'accusa che è stata contestata allo studente di 17 anni che ieri, martedì 6 agosto, ha confessato si essere stato l'autore del lancio di un cassonetto dell'immondizia dalla scogliera di Bergeggi, a Savona, che nella notte tra venerdì e sabato scorsi ha colpito un turista francese di 12 anni che dormiva in spiaggia nel suo sacco a pelo e che è ancora ricoverato in prognosi riservata al Gaslini di Genova.

La Procura dei minori ha infatti deciso di contestargli l’accusa di tentato omicidio, insieme a quella di lancio pericoloso di un oggetto, e non quella di lesioni gravi che era stata invece ipotizzata dai carabinieri, aggravando la sua posizione. Il giovane, che abita in Piemonte e che ha confessato che era ubriaco quando ha lanciato il bidone dalla scogliera, resta indagato a piede libero, così come anche l’altro diciassettenne che quella folle sera, per emularlo, aveva lanciato a sua volta un cassonetto dei rifiuti, ma su un’altra spiaggia, quella del Lido delle Sirene, dove non c’erano persone.

Per segnalare alla redazione refusi, imprecisioni ed errori è disponibile un modulo dedicato.

Centro Revisione Arnaldi