Carmelo Barbagallo (Uil): "Necessarie azioni contro il caporalato 4.0"

Il segretario nazionale UIL: "Oggi si fanno più soldi con le piattaforme digitali che con quelle petrolifere"

Azienda Agricola - Agriturismo Torre Pernice

Genova. «Oggi si fanno più soldi con le piattaforme digitali che con quelle petrolifere, si fanno piattaforme per mandare i giovani a lavorare per tre euro l'ora, anche a rischio della salute. Bisogna iniziare a prepararci anche a lotte 4.0». Lo ha detto il segretario nazionale della Uil Carmelo Barbagallo. «Si parla tanto di industria 4.0 ma vediamo che le multinazionali e gli imprenditori non sono molto attenti ai lavoratori e ci sono forme di caporalato 4.0» ha aggiunto a Genova per partecipare al congresso regionale.

Per segnalare alla redazione refusi, imprecisioni ed errori è disponibile un modulo dedicato.

La TUA pubblicità qui. Contattaci