Carcare si prepara alla spettacolare Fiera del Bestiame

La TUA pubblicità qui. Contattaci

Carcare. Si scaldano i motori, a Carcare, dell’Antica Fiera del Bestiame 2018. Ha preso il via ieri, nella cittadina valbormidese, la preparazione della celebre rassegna, tra le principali manifestazioni della Regione su promozione e valorizzazione del settore agricolo e zootecnico, che si svolgerà da venerdì a domenica. Una manifestazione che, di anno in anno, ha visto crescere il suo seguito, e che anche quest’anno promette di portare a Carcare diverse migliaia di visitatori. I lavori per l’allestimento degli spazi e strutture della Fiera hanno già preso il via nella mattinata di ieri, e comporteranno sino a domenica modificazioni del traffico e delle aree di parcheggio nel centro storico. Diversi i provvedimenti: da ieri e per tutta la settimana è istituito il divieto di sosta nell’area dove sorgerà il cosiddetto Foro Boario, ovvero il parcheggio pubblico di via Naronti, a due passi dal ponte vecchio, dove sarà sistemata la tecnostruttura principale che ospiterà eventi, seminari tematici e ristorazione. Da venerdì pomeriggio e sino al termine degli eventi, poi, il divieto di sosta sarà esteso anche ad altre zone: via Mascagni e parte di viale Valletti, la zona di piazza Caravadossi di fronte al Comune e all’ex asilo Mallarini, la parte di via Caduti del Lavoro tra Piazza Sapeto e sino a tutta la zona in porfido, e parte di piazza Genta (quest’ultima già dalle 8 di questa mattina). Sempre da venerdì pomeriggio a tutta la serata di domenica, anche a tutela della sicurezza, gran parte dell’area del centro storico resterà transennata e chiusa a tutti veicoli non autorizzati a partecipare alla manifestazione. Ricco il programma degli eventi previsti nelle tre giornate, con esposizioni di settore, mercati dei prodotti a chilometri zero, gastronomia, laboratori e appuntamenti. Da non perdere, nella giornata di sabato, l’evento «Che ne sa la luna dei falò», curato dal fotografo Lino Genzano, e, alle 23, il tradizionale e suggestivo falò sul lungobormida. L’evento clou resta quello della domenica, quando per l’intera giornata sarà visitabile l’esposizione di bovini piemontesi. A corollario della fiera, il 28 e 29 agosto, si svolgeranno anche le celebrazioni religiose dedicate al patrono del paese.

Per segnalare alla redazione refusi, imprecisioni ed errori è disponibile un modulo dedicato.

La TUA pubblicità qui. Contattaci