Cairo Montenotte AICS ricorda il giudice Paolo Borsellino

Pista Kart Indoor Albenga

Cairo Montenotte. Una due giorni, dedicati al ricordo del Magistrato Paolo Borsellino si terrà domani e dopo con lo spettacolo teatrale “Il Corno di Olifante” e alle problematiche degli adolescenti, con la presentazione del libro: “Le nuove frontiere della condizione minorile – Un suicidio generazionale”.

Si comincia venerdì 15 marzo alle ore 21, presso il Teatro Comunale “Chebello” di Cairo Montenotte, la Compagnia Stabile Assai della Casa di Reclusione Rebibbia di Roma, presenta lo spettacolo teatrale “Il Corno di Olifante. Il coraggio della legalità”, dedicato al Magistrato Paolo Borsellino, realizzato e messo in scena dagli attori detenuti.

Lo spettacolo è stato organizzato dall’Amministrazione Comunale, dall’Associazione Italiana Cultura Sport – Circolo Anima, dal Ministero della Giustizia – Dipartimento dell’Amministrazione Penitenziaria, con il contributo della Fondazione “Agostino De Mari”.

L’ingresso è libero

Sabato 16 marzo alle ore 10, presso la Scuola di Formazione e Aggiornamento “A. Schivo” della Polizia Penitenziaria di Cairo Montenotte, sarà presentato il libro: “Le nuove frontiere della condizione minorile – Un suicidio generazionale”, scritto dalla pedagogista Tamara Boccia e dall’operatore penitenziario Antonio Turco, che offre una visione molto articolata delle problematiche e dei drammi individuali e collettivi vissuti dalle nuove generazioni adolescenziali.

Alla presentazione, organizzata dall’Amministrazione Comunale, dall’Associazione Italiana Cultura Sport – Circolo Anima, dal Ministero della Giustizia – Dipartimento dell’Amministrazione Penitenziaria, con il contributo della Fondazione “Agostino De Mari”, interverranno: Paolo Lambertini, Sindaco di Cairo, gli autori Tamara Boccia e Antonio Turco, Giuseppe Zito, Generale della Polizia Penitenziaria e Ilaria Caprioglio, Sindaco di Savona.

Per segnalare alla redazione refusi, imprecisioni ed errori è disponibile un modulo dedicato.

Centro Revisione Arnaldi