Caduto l’ultimo diaframma alla Rusca, ora l'Aurelia Bis a Savona è sempre più vicina

Concluso lo scavo ora si tratterà di smontare e trasferire la “talpa” con operazioni che si annunciano complicate perché interessano un’area ristretta, densamente abitata e ad alta circolazione veicolare.

La TUA pubblicità qui. Contattaci

Savona. È stato ultimato oggi lo scavo della galleria Cappuccini, nell’ambito dei lavori per la realizzazione della variante alla statale 1 “Aurelia”, finalizzata a creare una viabilità di accesso all’hub portuale di Savona e l’interconnessione tra i caselli della A10 di Savona e Albisola e i porti di Savona e Vado. L’importo complessivo dell’opera è di circa 240 milioni di euro. I lavori di scavo della galleria, lunga 1125 metri circa, sono stati condotti mediante l’utilizzo di una TBM, la colossale “talpa” meccanica, dal diametro di 13,50 metri che consente di effettuare lo scavo e contemporaneamente di realizzarne il rivestimento.

L’intervento, spiega una nota di Anas, è stato completato con lo sfondamento dell’ultimo diaframma in località La Rusca, lungo via Schiantapetto, ed è il terzo degli scavi che hanno portato alla realizzazione delle altre due gallerie naturali già ultimate – galleria Basci e galleria San Paolo – per un totale di opere di scavo pari a circa 3,9 km.

La costruzione della variante alla statale “Aurelia”, o Aurelia bis, si sviluppa per 5,1 km tra Albisola Superiore e Savona Oltreletimbro. L’opera, per la quale è prevista la realizzazione di tre svincoli, quattro gallerie naturali e tre viadotti, consentirà di alleggerire sensibilmente i flussi di traffico nei Comuni di Albissola Marina e Savona, oltre a migliorare l’accesso alle aree portuali di Savona e Vado Ligure.

Concluso lo scavo ora si tratterà di smontare e trasferire la “talpa” con operazioni che si annunciano complicate perché interessano un’area ristretta, densamente abitata e ad alta circolazione veicolare. Quanto alla nuova tangenziale di Savona, dovrebbe essere percorribile tra poco più di un anno.

Per segnalare alla redazione refusi, imprecisioni ed errori è disponibile un modulo dedicato.

La TUA pubblicità qui. Contattaci