Bucci e Toti volano a Roma per incontrare Conte sul caso Morandi

ad-unit-arte-e-kaos-alassio-728-90

Genova. Questo pomeriggio alle 15 incontro a Roma tra il premier Giuseppe Conte, i vicepremier Luigi Di Maio e Matteo Salvini, il commissario straordinario per l’emergenza, governatore ligure, Giovanni Toti e quello per la ricostruzione, il sindaco di Genova Marco Bucci.

All'ordine del giorno ci sarà la questione dello smaltimento dei detriti del Morandi: «Io continuerò a chiedere al ministero dell'Ambiente di poterli utilizzare per il ribaltamento a mare di Fincantieri», ha detto il primo cittadino. Oltre a fare il punto della situazione a quasi un anno dal crollo di ponte Morandi, si avanzeranno le richieste di proroga dei mandati di commissari per Toti e Bucci.

Sul piatto anche la richiesta avanzata lo scorso sabato agli enti locali dei familiari delle 43 vittime del disastro, ovvero che il loro status sia riconosciuto dallo Stato, «che venga creata una legislazione quadro a supporto dei parenti di vittime di eventi straordinari, calamitosi, che contengano agevolazioni, dove venga affrontato il tema di costituzione di parte civile» ha spiegato l’assessore comunale con delega ai rapporti con la struttura commissariale, Pietro Piciocchi: «È giusto che lo Stato non si faccia trovare più impreparato in casi come questo - ha aggiunto Piciocchi - Inoltre chiedono un supporto economico con la costituzione di un fondo di garanzia che anticipi i risarcimenti che saranno eventualmente accordati al termine della condanna nell’ambito del futuro processo».

Per segnalare alla redazione refusi, imprecisioni ed errori è disponibile un modulo dedicato.

La TUA pubblicità qui. Contattaci