Borgio Verezzi, rave party bloccato sul nascere dai carabinieri.Denunciati 16 persone

Sequestrate le attrezzature e impianti audio,festa finita prima ancora di cominciare

La TUA pubblicità qui. Contattaci

Borgio Verezzi 07 gennaio 2018

I Carabinieri della Stazione di Pietra Ligure, durante un servizio perlustrativo hanno notato ieri sera verso le 19,00 un via vai di giovani, non del posto, sulla strada che conduce all’ex discoteca, ora abbandonata, “Giuditta”.

Immediatamente si sono recati nella struttura, accertando che circa 15 ragazzi avevano già installato le attrezzature per un “rave party” il cui svolgimento era stato segretamente organizzato con una tam tam su facebook. All’evento avrebbero dovuto partecipare circa 150 persone provenienti da tutta la Liguria.

In ausilio della pattuglia sono giunti sul posto altri militari dalla Compagnia di Albenga, che hanno proceduto all’identificazioni di tutti i giovani. La maggior parte di loro, provenienti da Genova e provincia, è risultata pregiudicata.

Al termine dell’identificazione è stata contattata la proprietà della struttura, ormai in stato di abbandono, che ha esperesso la volontà di proporre querela per invasione di edificio e terreni.

I Carabinieri hanno quindi sequestrato tutta l’attrezzatura, invitando i giovani ad allontanarsi.

La festa per loro è finita prima ancora di iniziare con un mesto ritorno a casa e con in capo una denuncia.

Le indagini continueranno per cercare di identificare tutti i ragazzi che avrebbero dovuto partecipare al “rave”.

C.S.

Per segnalare alla redazione refusi, imprecisioni ed errori è disponibile un modulo dedicato.

La TUA pubblicità qui. Contattaci