Bimba caduta dal palazzo ad Andora, la nonna indagata per abbandono di minore

  • Redazione
  • 1 min e 6 sec (166 parole)
  • Cronaca
  • andora
La TUA pubblicità qui. Contattaci

Andora. E’ stata iscritta nel registro degli indagati con l'ipotesi di reato di abbandono di minore la nonna della bimba di sei anni caduta dal balcone nelle settimane scorse ad Andora. Ad aprire il fascicolo è stato il pubblico ministero Chiara Venturi che ha delegato di compiere accurate indagini i carabinieri del nucleo operativo della compagnia di Alassio coordinati dal capitano Sabina Ferraris. Il pomeriggio della drammatica caduta la donna, una cinquantaseienne di nazionalità cinese, era uscita di casa per andare a prendere il fratellino. I genitori, commercianti, erano fuori Andora.

La piccola, tutt’ora ricoverata all’ospedale pediatrico Gaslini di Genova in osservazione, era rimasta in casa in attesa dell’arrivo della nonna e del fratellino. Intorno alle 16 si è affacciata dal balcone ed è precipitata nel vuoto. Trasportata d'urgenza in codice rosso all'ospedale Santa Corona di Pietra Ligure, è stata poi trasferita a Genova. La donna, nei prossimi giorni, verrà interrogata dai militari dell’Arma di Alassio. Sarà quella l'occasione per fornire la sua versione dei fatti.

Per segnalare alla redazione refusi, imprecisioni ed errori è disponibile un modulo dedicato.

La TUA pubblicità qui. Contattaci