Baby gang derubava i clienti alle Caravelle, un arrestato e due denunciati dai carabinieri

La TUA pubblicità qui. Contattaci

Ceriale. In un giorno hanno compiuto una quindicina di furti, tutti al parco acquatico Le Caravelle. I carabinieri hanno scoperto una baby gang costituita da due diciassettenni di Finale Ligure e Pietra Ligure e da un ventiduenne comasco. I primi due sono stati denunciati per concorso per furto con destrezza, il maggiorenne arrestato per lo stesso reato. È pregiudicato e specializzato in crimini di quel genere. Nella classifica degli oggetti che il terzetto ha rubato figurano gioielli e preziosi, poi smartphone di ultima generazione, occhiali e borse griffate e soldi. Il bottino, per un valore di 10 mila euro, è stato recuperato. Fino a tarda sera i carabinieri del comando di Albenga non solo hanno raccolto le denunce dei derubati, ma contestualmente hanno restituito la refurtiva che la baby gang aveva nascosto in prossimità dei bagni del parco acquatico. A contribuire alla scoperta dei tre sono stati i bagnini del parco acquatico che già nel pomeriggio avevano individuato ragazzi sospetti che al posto di divertirsi sugli scivoli e in piscina derubavano turisti e residenti anche dei loro abbonamenti.

Per segnalare alla redazione refusi, imprecisioni ed errori è disponibile un modulo dedicato.

La TUA pubblicità qui. Contattaci