Aveva forzato un posto di blocco in Valbormida, il giudice gli concede i domiciliari

Aveva 90 grammi di marijuana

  • Redazione
  • meno di un minuto (89 parole)
  • Cronaca
  • savona
La TUA pubblicità qui. Contattaci

Savona. Due giorni fa era stato arrestato con le accuse di detenzione a fini di spaccio di stupefacenti, lesioni e resistenza aggravata a pubblico ufficiale dopo aver forzato un posto di blocco dei carabinieri in Valbormida.

Oggi, M. P., 27 anni, di Bordighera, è stato scarcerato e per lui il gip Alessia Ceccardi ha concesso gli arresti domiciliari. D'accordo sulla misura meno restrittiva rispetto al carcere anche il pm Chiara Venturi.

Il giovane si sarebbe giustificato del possesso dello stupefacente, in tutto 90 grammi di marijuana, per uso personale.

Per segnalare alla redazione refusi, imprecisioni ed errori è disponibile un modulo dedicato.

La TUA pubblicità qui. Contattaci