Condividi l'articolo

Genova. Diciassette giocatori contagiati in una settimana. E’ il non invidiabile primato del Genoa che ieri ha aggiunto ai 14 giocatori e 5 componenti dello staff tecnico, trovati positivi tra venerdì 25 settembre e mercoledì 1 ottobre, altri tre atleti: Criscito, Biraschi e Males «in seguito agli esami strumentali effettuati in data 02/10/2020 sono risultati positivi al Covid-19». L’elenco, si spera definitivo in presenza di ripetuti e attenti controlli, vede obbligati alla quarantena Perin, Schone, Cassata, Lerager, Marchetti, Melegoni, Pellegrini, Pjaca, Radovanovic, Schöne, Behrami, Zappacosta, Destro, Brlek, Zaijc, Criscito, Biraschi e Mares.

Che potranno tornare ad allenarsi solo dopo aver avuto due esiti negati a successivi tamponi. In questo momento, mettendoci dentro l’appena acquistato dodicesimo, ossia Alberto Paleari – prelevato dal Cittadella in prestito con obbligo di riscatto – Maran può disporre di Paleari, Zima, Goldaniga, Zapata, Masiello, Czyborra, Ghiglione, Badelj, Rovella, Shorumanov, Scamacca, Pandev, Asoro, Lakicevic, Valietti. Sturaro e Jagiello infortunati da tempo non vanno contati.

Resta aggiornato con le nostre ultime notizie da Google News

Seguici