Arresti e denunce, servizio coordinato dei carabinieri nel comprensorio alassino

  • Redazione
  • 3 min e 48 sec (571 parole)
  • Cronaca
  • alassio
La TUA pubblicità qui. Contattaci

Alassio. Nella giornata di ieri, tutte le stazioni dipendenti della Compagnia di Alassio, ognuna nella rispettiva zona di competenza territoriale, hanno disimpegnato le rispettive pattuglie nei punti sensibili, nevralgici, nei carrugi, nel budello, nei porti turistici di Alassio ed Andora, nelle vicinanze delle FF.SS. esistenti nei territori, nei parchi pubblici, nei luoghi di aggregazione giovanile, lungo l’aurelia per dissuadere eventuali ciclomotori e mezzi che circolano facendo rombare i motori e che a volte creano pericolo alle persone che attraversano. Il consuntivo del servizio registra: 150 persone identificate, 100 mezzi controllati, tre fogli di via per pregiudicati non residenti che giravano in modo sospetto per il centro, tre patenti ritirate per guida pericolosa, cinque auto sequestrate per mancanza di polizza assicurativa, un locale pubblico oggetto di verifica da parte della stazione di Alassio e del personale del NIL dell’Ispettorato del lavoro di Savona, coinvolto fattivamente nello specifico settore di competenza. All’esito della specifica attività tecnica ispettiva procederà per la parte di competenza ad elevare eventuali sanzioni, se riscontrate. Due le persone tratte in arresto, una delle quali per il delitto di Stalking ai danni della ex coniuge, ultimamente vessata dalle continue angherie dell’uomo; il medesimo, per il momento, è stato collocato agli arresti domiciliari nella sua dimora nel villanovese. L’altro arrestato deve espiare una pena di anni uno per un furto commesso nell’anno 2013 a Ceriale. Una nomade di 20 anni, proveniente da Torino, è stata sorpresa in flagranza di reato dall’aliquota radiomobile, mentre armeggiava per entrare in una abitazione di Andora. La signora ha chiamato il 112 e l’operatore ha allertato gli operanti, fulmineamente intervenuti.

Sequestrati gli "attrezzi da lavoro”, lei denunciata per tentato furto aggravato , essendo gravida di cinque mesi. La stazione di Cisano ha denunciato un uomo del posto che all’esito dei periodici controlli a coloro che detengono armi, hanno riscontrato che il medesimo non aveva ottemperato a denunciare il passaggio delle armi da un luogo all’attuale dimora. Un cittadino nigeriano di 23 anni, mentre era sul pulmann, direzione Ventimiglia, essendo esagitato e che dava fastidio agli altri utenti presenti, è stato bloccato ed obbligato a scendere da un carabiniere in borghese della stazione di Alassio, che ha chiamato poi i colleghi per gli adempimenti di competenza. Oltre ad non avere pagato il biglietto è risultato privo di documenti e destinatario di un provvedimento di espulsione emesso nel gennaio 2019 al quale non ha ottemperato. E’ stato nuovamente denunciato. La stazione di Alassio, nell’ambito di una indagine legata ad alcuni furti commessi ultimamente ai danni di alcuni cittadini locali, ha scoperto tre ricettatori che avevano la materiale disponibilità di tre H PHONE, sottratti a tre persone che tempo fa avevano denunciato il furto proprio ai Carabinieri di Alassio. 4 grammi di cocaina, divisa in palline, sono stati trovati sulla persona di un marocchino, il quale non è passato inosservato al fiuto del Cane Jimmi, che nel budello all’improvviso si è innervosito , segnale concreto della presenza della droga. Di fatti ha nuovamente colpito. Il servizio di presidio del territorio, anche in vista di noti eventi sportivi, continuerà nelle prossime ore, con la presenza dei dispositivi soprattutto nelle ore serali e notturne, così anche domani mattina all’inizio del noto evento. La raccomandazione rivolta ai cittadini è di segnalare al 112 , in ogni momento in cui si trovano in situazione di perplessità, rischio, pericolo, qualsiasi situazione, fatto e circostanza. Il Carabiniere ascolta sempre ed è al loro servizio.

...

Per segnalare alla redazione refusi, imprecisioni ed errori è disponibile un modulo dedicato.

La TUA pubblicità qui. Contattaci