Aromatica, iniziato il conto alla rovescia

Ferrari Innovations

Diano Marina. E’ iniziato il conto alla rovescia per Aromatica 2020. Dal 30 aprile al 3 maggio, il cuore pedonale di Diano Marina si trasformerà infatti - per il terzo anno consecutivo - in palcoscenico dedicato alla presentazione dei prodotti agroalimentari del luminosissimo e produttivo Golfo dianese e della Riviera ligure: stand di produttori (degustazione e vendita), tavole rotonde e conferenze, convegni e cooking show, presentazione di libri a tema, interventi di giornalisti ed esperti, food blogger, vip e influencer. E poi: laboratori, presentazioni di nuovi prodotti del territorio, Dop, Doc, Igp e De.Co., cene stellate a 4 mani, menù a tema nei ristoranti e cocktail aromatici nei locali. E ancora: area street food con proposte a tema, concorso cocktail, visite guidate ed escursioni nell’entroterra, trenino del Golfo e molto altro.

La macchina organizzativa di Aromatica è già in moto e il programma sta cominciando a prendere forma. Nel 2020, oltre a consolidare le numerosissime eccellenze realizzate nei due anni precedenti (Aromatica è stata riproposta dall'Amministrazione comunale di Diano Marina nel 2018 e nel 2019 dopo sette anni di abbandono), ci saranno anche numerose novità e partecipazioni di assoluto spessore. L’obiettivo è quello di dare ai partecipanti un palcoscenico dalle dimensioni sempre più ampie, non più solamente locali, grazie ad una esposizione sempre più qualificata, alle tante e significative iniziative collaterali, all’inserimento di eventi nell’evento. Ma ciò che contribuisce all’unicità di Aromatica è la vera, genuina e diffusa partecipazione collettiva, in particolare degli operatori turistici e commerciali dell’intero Golfo dianese: tutto ciò ha determinato negli ultimi due anni quel salto di qualità che ha reso Aromatica la manifestazione a cui bisogna assolutamente partecipare.

E' già confermata la prestigiosa presenza del Rettore dell'Università di Scienze Gastronomiche di Pollenzo (CN), Professor Andrea Pieroni che sarà uno dei relatori del convegno principale della manifestazione, dedicato al legame tra le erbe aromatiche e il ponente ligure, e ovviamente uno degli ospiti di prestigio di Aromatica 2020. Professore Ordinario di Etnobotanica ed Etnobiologia, Andrea Pieroni si è formato come botanico farmaceutico all’Università di Pisa (Italia), Università di Anversa (Belgio) e all’Università di Bonn (Germania), è stato Ricercatore all’Università di Londra dal 2000 e Lecturer (e, successivamente, Senior Lecturer) alla School of Life Sciences dell’Università di Bradford in Inghilterra dal 2003 al 2009. Il Professor Pieroni è stato Vice-Presidente e Presidente della International Society of Ethnobiology (2008-2010) ed è stato il fondatore ed è tuttora Editor-in-Chief del Journal of Ethnobiology and Ethnomedicine. E’ membro del board di diverse associazioni etnoscientifiche e riviste internazionali.

A valorizzare ulteriormente l’evento anche il Premio Aromatica, assegnato per la prima volta nel 2019, destinato a persone che abbiano contribuito a promuovere a livello internazionale le eccellenze del ponente ligure. Primo premiato lo Chef Giuliano Sperandio, originario del dianese, protagonista nella cucina del Restaurant Le Clarence (** Michelin) di Parigi. Nei prossimi giorni verrà svelato il nome del premiato per il 2020.

Per segnalare alla redazione refusi, imprecisioni ed errori è disponibile un modulo dedicato.

La TUA pubblicità qui. Contattaci