Arnasco in festa per l'Arnasca d'Argento

ad-unit-arte-e-kaos-alassio-728-90

Arnasco. Il paese della Valle Arroscia si prepara al tradizionale appuntamento con l’Arnasca d’Argento che si terrà sabato alle ore 17. Ad organizzare il prestigioso premio è la Cooperativa Olivicola di Arnasco, che venne fondata nel 1984 e conta attualmente oltre 300 soci. Quest’anno il tema prescelto è stato “l’Arnasca dalle origini ad oggi”. A condurre l’ evento sarà Luciano Gallizia, fondatore e anima della Cooperativa Olivicola, di cui è presidente da oltre trent’anni. Prodotti per animali domestici “Quest’anno- ci ha spiegato lo stesso Gallizia- data la necessità di rispettare le normative dell’attuale emergenza sanitaria, la manifestazione si svolgerà all’aperto nella frazione di Bezzo, in Piazza Santi Cosma e Damiano. Verranno sviluppati diversi aspetti della nostra attività olivicola che vuole unire tradizione e sostenibilità ambientale”. Dopo l’apertura del Convegno “L’arnasca dalle origini ad oggi, aspetti storici ed Agronomici”, che sarà introdotto dal Presidente Gallizia e dal Tecnico Agronomo Tommaso Bodini, il programma proseguirà alle ore 18 con lo spettacolo, a cura del noto attore e regista Pino Petruzzelli, “Scuola dei Muretti a secco”, spettacolo che sarà ambientato direttamente sul campo scuola della Cooperativa. Seguirà l’assegnazione dei premi Gianni Alberti e L’Arnasca d’Argento 2020. Data l’emergenza sanitaria che stiamo vivendo è obbligatoria la prenotazione che può essere fatta telefonando al numero 0182 761178, oppure inviando un messaggio all’indirizzo di posta elettronica info@coopolivicolarnasco.it Durante la cerimonia verrà anche consegnata la Targa “Custodi del Territorio” che quest’anno è stata assegnata alla storica Trattoria da Bianca di Arnasco, considerata la “regina dei ravioli”, custode della sapienza gastronomica della vallata e custode delle tradizioni locali. Questo riconoscimento viene promosso annualmente dall’Associazione Ristoranti della Tavolozza e viene attribuito a chi, nel territorio di riferimento, si è particolarmente distinto per la qualità dell’accoglienza e per la promozione e difesa delle tradizioni locali. A consegnare la targa a Marica Accame (nella foto con Stefano Bicocchi, in arte Vito, attore e chef) titolare del ristorante “Da Bianca” saranno Luciano Gallizia presidente della Cooperativa di Arnasco e Claudio Porchia, presidente dell’associazione Ristoranti della Tavolozza. “Il premio- ci ha spiegato lo stesso Porchia- inserito nel progetto ‘Custodia del territorio’ punta a riconoscere l’importanza del ruolo degli operatori del settore enogastronomico nell’opera di valorizzazione del territorio individuandoli come i protagonisti attivi di un’azione di conservazione del paesaggio e delle sue tradizioni”.

Per segnalare alla redazione refusi, imprecisioni ed errori è disponibile un modulo dedicato.

La TUA pubblicità qui. Contattaci