Apre domani Smau Genova: il 20, 21 e 22 novembre le startup liguri incontrano le imprese del territorio

  • Redazione
  • 12 min e 16 sec (1841 parole)
  • Economia
  • smau
La TUA pubblicità qui. Contattaci

Si aprirà domani con la finale della SMARTcup Liguria la seconda edizione di Smau Genova che il 20, 21 e 22 novembre presenterà un programma di incontri tra imprese e startup del territorio e protagonisti dell’ecosistema dell’innovazione di tutta Italia. Un concentrato di innovazione a disposizione delle organizzazioni che operano in tutti i settori, che avranno la possibilità di incontrare oltre 20 startup liguri, ispirarsi dalle esperienze e dai progetti di innovazione delle imprese vincitori del Premio Innovazione SMAU, scoprire i servizi e le opportunità offerte dal PID della Camera di Commercio di Genova e dalla Rete EEN.

Genova, 19 novembre. Saranno le startup che, dopo aver partecipato alle tappe internazionali di Smau, si presenteranno alle imprese del proprio territorio all’interno della Sala delle Grida del Palazzo della Borsa di Genova. Un luogo evocativo, che si coniuga perfettamente con gli obiettivi di Smau Genova, l’iniziativa che nasce dalla collaborazione fra Regione Liguria, Liguria International, Filse e Smau e che si inserisce nella cornice più ampia di Genova Smart Week, la settimana dedicata alle città intelligenti organizzata dal Comune di Genova in collaborazione con l’associazione Genova Smart City. Il 20 novembre Smau darà il via ad una tre giorni fatta di incontri e momenti di confronto e approfondimento vòlti a offrire occasioni di incontro e networking con imprese e protagonisti della scena nazionale e internazionale dell’innovazione.

Un concentrato di innovazione a disposizione di tutti coloro che intendono abbracciare il modello dell’Open Innovation per trasformare la propria impresa e per offrire maggiori servizi ai cittadini: imprese italiane e multinazionali e pubbliche amministrazioni con progetti già avviati che saranno presenti a Smau Genova per raccontare la propria esperienza e per fare scouting di nuove idee da implementare al proprio interno. Aziende come ABB che ha messo a punto un centro in grado di monitorare da remoto impianti e navi in tutto il mondo, aiutandoli a migliorare le performance operative e a ridurre i costi di manutenzione grazie alle tecnologie digitali e alle competenze specifiche di settore, come Ansaldo Energia, che ha avviato importanti investimenti nella Trasformazione Digitale per migliorare la qualità e le performance dei suoi prodotti e l’efficacia e l’efficienza dei suoi processi in tutta la catena del valore; come IREN che ha avviato a fine 2017 un progetto per l’introduzione di soluzioni in ambito Industria 4.0 nella Business Unit Energia, con particolare riferimento al settore manutentivo delle divisioni termoelettrica, idroelettrica e teleriscaldamento. E, ancora, Duferco Energia,l’unico service provider di energia da fonti rinnovabili a permettere, dall’estate 2017, l’attivazione di una sessione di ricarica via SMS con pagamento con credito telefonico; il Comune di Genova, uno dei tre siti dimostrativi del progetto R2Cities che intende sviluppare e dimostrare una strategia accessibile e facilmente replicabile per progettare, realizzare e gestire progetti di ristrutturazione urbanistica su larga scala, a livello di quartiere, per raggiungere l’obbiettivo di città quasi a energia zero; nato a Genova nel 1861, RINA, player globale che fornisce un'ampia gamma di servizi professionali nei settori Energia, Marine, Certificazione, Infrastrutture e Trasporti, Industry, ha lanciato RINACube, la piattaforma completamente open, che integra IoT, Big Data e Intelligenza Artificiale con le solide competenze tecniche dell’azienda ed è in grado di dialogare con gli ecosistemi tecnologici preesistenti dei clienti. Tra le esperienze di innovazione raccontate, anche quelle di AMT, Ospedale Gaslini, Phase, Ferrovie dello Stato, ERG, SAT ( Servizi Ambientali Territoriali), Ecomission. Queste realtà, durante la giornata del 21 novembre riceveranno il Premio Innovazione Smau, il riconoscimento che Smau assegna ai progetti di innovazione di aziende ed enti del territorio affinché diventino dei modelli d’eccellenza per altre realtà.

Economia del Mare, Scienze della Vita e sanità, Industria 4.0, Smart City: mobilità ed efficientamento energetico saranno i temi attorno a cui si accenderà il dibattito nell’ambito di quattro tavoli di lavoro e degli Smau Live Show e sui quali si concentrerà l’offerta di innovazione presentata dalle startup liguri nell’ambito degli speed pitching in programma e all’interno dell’area espositiva allestita nella Sala delle Grida.

Per dare qualche anticipazione sui progetti e sui prodotti presentati, sul fronte delle Scienze della Vita, sarà presente Biki Technologies, startup che ha realizzato BiKi Life Sciences, un software nato per aiutare le aziende farmaceutiche nella campagne di progettazione e nello sviluppo di nuovi farmaci. Presente anche lo spin-off dell’Università di Genova Healthropy, realtà che si rivolge a organizzazioni sanitarie al fine di implementare tecnologie per migliorare la gestione dei dati clinici. Già pronti al mercato sono gli occhiali di Nowave: le loro lenti sono anti luce blu, cioè la luce emessa dagli schermi a LED che causa stanchezza visiva, mal di testa e insonnia. Teseo,invece presenterà Kibi, sistema basato sull’IoT per garantire sicurezza e indipendenza a persone, tipicamente anziane, con difficoltà cognitive non gravi, che possono continuare a vivere nella propria casa anche quando necessitano di assistenza. Tra le realtà che si presenteranno all’interno dello Smau Live Show dedicato alle Scienze della Vita (mercoledì ore 11.30) anche apSURG - ABDOMINAL POSITIONING Surgical system: un ambiente di realtà virtuale sincronizzato con la scena chirurgica intra operatoria che agisce come se si trattasse di un GPS paziente specifico, offrendo un supporto fondamentale nel processo decisionale del chirurgo per interventi di chirurgia generale/addominale, Estro- Rehabilitation Technologies, realtà che sviluppa tecnologie riabilitative per soggetti che soffrono di disturbi dello spettro autistico, Light Heart, prima piattaforma commerciale di elettrofisiologia basata su plasmonica, lasing e HD-MEA, UNLOCK - User centered neurointerface for Locked in people, realtà che propone una soluzione tecnologica di comunicazione, accessibile anche in condizioni di paralisi totale e flessibile alle esigenze e preferenze di ciascun paziente.

Molte le proposte in ambito Smart City, mobilità ed efficientamento energetico: si potranno conoscere, ad esempio, Alpha-Cyber, startup specializzata in soluzioni ICT basate su blockchain, IoT e cyber-security, che ha progettato 1Park, il sistema di pagamento digitale unificato per i posteggi; Artys, startup che analizza le informazioni pluviometriche ricevute dai sensori e restituisce mappe pluviometriche e di rischio idrogeologico in alta risoluzione in tempo reale che possono aiutare a prendere decisioni in modo tempestivo per la gestione delle emergenze; Colouree, startup di Genova che supporta la Città Intelligente e il mondo del Real Estate attraverso l'analisi automatizzata della morfologia urbana e dei dati geo-referenziati; Himarc, startup di Genova che, con il prodotto MARC5D-IMMS - Intelligent Integrated Multifuctional Systems, aggiunge sicurezza predittiva e pervasiva al servizio base di illuminazione, annullando lo spreco di energia. Accanto a queste realtà, le finaliste della SMARTcup Liguria che si presenteranno nell’ambito dello Smau Live Show dedicato al tema delle Smart City (mercoledì ore 13.30) sono: Fairy Plastic, startup che intende proporre un metodo proficuo e di facile fruizione da parte dell'utente per ottimizzare la separazione della plastica dagli altri rifiuti, in modo da favorirne il recupero e il riciclo, Geo Solution Service, realtà che si propone di fornire servizi e soluzioni all'avanguardia nell'ambito del monitoraggio ambientale, della cartografia numerica, della gestione territoriale e della formazione, Real Time Governance startup che intende offrire servizi di governance in tempo reale per la sostenibilità di enti pubblici e privati, in grado di offrire servizi tecnologici e hardware all'avanguardia.

In ambito Industria 4.0 si potrà conoscere Aryosa, startup del Gruppo sedApta che offre un innovativo ecosistema web basato su standard analitici in grado di fornire agli utenti nuove “abilità” in termini di capacità produttiva, supply chain management e change management, FlairBit, che con la sua piattaforma proprietaria Senseioty fornisce servizi e soluzioni software per l’IoT e Big Data Analytics, e Vega Research Labs: spin-off dell'Università di Genova, attiva nella ricerca e sviluppo di prodotti basati sull'intelligenza artificiale e sulle tecnologie dirompenti. Tra le startup che si presenteranno nello speed pitching dedicato al tema Industria 4.0 (mercoledì ore 15.00) anche: Aidias, una comunità virtuale dedicata agli artigiani 4.0, Futuredata, realtà si pone l’obiettivo di realizzare uno strumento informatico di facile fruizione che possa essere di supporto nel campo del trattamento dei rifiuti da apparecchiature elettriche ed elettroniche, Hiro Robotics, realtà che si propone di sviluppare e commercializzare un innovativo sistema di vision guidance che permette ai bracci robotici industriali di vedere ed interagire con gli oggetti che li circondano, Proteso, startup che intende produrre e commercializzare un esoscheletro progettato per la riduzione dei carichi lombari durante attività di movimentazione carichi.

Non mancano le proposte in grado di dare nuovo impulso all’Economia del Mare, settore in cui Genova gioca una partita da protagonista: Ellotech, ad esempio, progetta e produce Elloboat, un sistema anfibio semovente radiocomandato per il trasporto, il varo e l’alaggio delle imbarcazioni, Kuma Energy ha, invece, brevettato ECOmar, un sistema per produrre energia elettrica dal moto ondoso, garantendo a porti, porticcioli e altre ubicazioni a livello marino il fabbisogno energetico ricavato da energie alternative. Accanto alle realtà presenti nell’area espositiva, nel Live Show dedicato all’Economia del Mare (mercoledì ore 16.30) sarà presente anche Fishingnet, piattaforma di sharing della pesca.

Nell’area espositiva, una postazione PID (Punto Impresa Digitale), a cura della Camera di Commercio di Genova, sarà a disposizione di professionisti e aziende per fornire informazioni sull’avvio di processi di digital transformation e offrire un primo orientamento sulle tecnologie di Industry 4.0. Anche la Rete EEN-Enterprise Europe Network, la più grande rete di servizi per sostenere le Piccole e Medie Imprese a migliorare la loro competitività all’estero, sarà presente con una postazione per fornire supporto e informazioni sull’accesso ai bandi europei, sulle opportunità di internazionalizzazione e di partnership con imprese estere, e molto altro.

Il programma di eventi sarà inaugurato il 21 novembre, alle ore 10.00 dallo Smau Live Show “Esperienze di Open Innovation: il nuovo approccio verso la trasformazione digitale” in cui saranno raccontate alcune esperienze di realtà di primario livello come ad esempio Cisco, ERG, Mercedes-Benz Consulting, alla presenza dell’Assessore allo Sviluppo Economico Andrea Benveduti.

Durante la giornata i Tavoli di Lavoro, eventi a porte chiuse in programma nella Sala del Telegrafo, ospiteranno il confronto tra realtà startup, imprese del territorio e operatori dell’innovazione sui temi al centro dell’iniziativa. Si partirà alle ore 10.00 con un confronto sul tema delle Scienze della Vita a cui parteciperanno realtà come Invitalia, Dompé, Esaote, H&S, Rete EEN, Assoreti PMI, insieme alle startup del territorio che sviluppano soluzioni dedicate.

Successivamente, alle 11.30, il Tavolo dedicato alle Smart City e Mobility ospiterà il confronto tra realtà come ERG, Trenitalia, Iren Energia, Mercedes Benz Consulting, Duferco Energia, Comune di Genova, Digital Tree, TekSea, Ecomission, insieme alle startup del territorio.

Al centro del Tavolo di Lavoro delle 13.30 il tema dell’Industria 4.0, in cui si confronteranno realtà come ABB, Ansaldo Energia, Alleantia, Hevolus, l’IIT, Invitalia, Phase Bio, insieme alle startup del territorio.

Rina, TekSea, Porto Antico di Genova, l’Autorità Portuale del Mar Ligure Orientale, Regione Liguria, e Confindustria Genova saranno i protagonisti del Tavolo di Lavoro dedicato all’Economia del Mare in programma alle 15.00.

La giornata di giovedì 22 sarà dedicata al tour tra le eccellenze liguri. Startup e imprese potranno partecipare alle visite guidate di Liguria Digitale, l’IIT – Istituto Italiano di Tecnologia e TAG Genova.

Il punto di riferimento per rimanere aggiornati e per le informazioni di partecipazione a Smau Genova è www.smau.it/genova18

Per informazioni sul programma della GENOVA SMART WEEK www.genovasmartweek.it

Per segnalare alla redazione refusi, imprecisioni ed errori è disponibile un modulo dedicato.

La TUA pubblicità qui. Contattaci