Andora, lotta senza sosta contro gli ambulanti abusivi

Pista Kart Indoor Albenga

Andora. Scarpe, maglioni, felpe e giubbotti tutti con i marchi contraffatti. Sono stati sequestrati dalla polizia locale di Andora durante un controllo di routine contro il commercio abusivo nell’ambito del progetto promosso dalla Prefettura di Savona “Spiagge Sicure”. La pattuglia in auto ha individuato il venditore sulla passeggiata a mare di ponente, lo ha seguito. L’uomo è scappato alla vista degli agenti, ma la Polizia Locale è riuscita a scoprire il nascondiglio dove era stata occultata la merce, un cespuglio nel parco giochi Novaro. L’ingente quantitativo di capi di abbigliamento falsi, destinati probabilmente alla vendita sulla vicina spiaggia, è stato sequestrato. L’esito dell’operazione è stato comunicato alla Procura della Repubblica che potrà convalidare il sequestro ed eventualmente autorizzarne la distruzione così come prevede la norma contro il commercio abusivo di abbigliamento ed accessori con marchi contraffatti. “Si tratta di un tipo di controllo mirato soprattutto alla tutela dei marchi italiani e internazionali e di conseguenza a favore anche degli operatori commerciali in regola che con tanta fatica e passione offrono prodotti di qualità nei loro negozi – spiega il sindaco Mauro Demichelis – il made in Italy e la creatività italiana sono il nostro miglior biglietto da visita nel mondo che si parli di abbigliamento o di eccellenze alimentari locali che vanno prioritariamente salvaguardate, valorizzate e aiutate”. Per tutta la stagione estiva proseguiranno anche i controlli delle pattuglie della polizia locale sulle spiagge.

Per segnalare alla redazione refusi, imprecisioni ed errori è disponibile un modulo dedicato.

Centro Revisione Arnaldi