Andora aiuta gli sfollati di Genova, in arrivo 1800 euro dopo una gara di solidarietà

La TUA pubblicità qui. Contattaci

Andora. 1812 euro a favore degli sfollati del ponte Morandi di Genova, raccolti con una cena benefica. E’ il ricavato già versato al Comune di Genova del primo evento dell’Associazione “Ad Andora il cielo è sempre più blu”. “Un risultato importante – ha dichiarato Claudio Londri, Presidente della neonata associazione che ha postato la ricevuta del bonifico sul profilo Facebook - Ho sempre avuto la certezza che ad Andora batte un cuore grande per chi è più sfortunato, ma questa volta mi avete stupito ancora di più! Ho appena donato al Comune di Genova il vostro pensiero per gli sfollati del ponte Morandi – ha scritto sul social Londri - Per questo, io e i ragazzi di "Ad Andora il Cielo è sempre più blu" vi ringraziamo tutti. Uno per uno, una per una per Milleottocentododici volte!”.

Una cifra ragguardevole che è stata raggiunta anche grazie alla sensibilità del parroco di S. Giovanni e S. Pietro, Don Taddeo, che ha preferito rinunciare al contributo dovuto per sposare totalmente la causa a favore di Genova.

“”.Grazie a Don Taddeo che ha messo a disposizione la sede della cena, ma anche alla Pro Loco di Andora che ci ha prestato alcune attrezzature e donato alcune materie prime per la cena come hanno fatto anche alcuni sponsor che hanno in parte o totalmente regalato le forniture come la Cantina Cascina Praiè, Mani in pasta, Mgs carta, Frantoio Arduino, Coa Andora, Tonietta carni, Panificio Fassio e Pescheria Doria. Grazie alla Fisar e ai suoi sommelier che hanno presentato ai tavoli i vini selezionati per la cena benefica

Per segnalare alla redazione refusi, imprecisioni ed errori è disponibile un modulo dedicato.

La TUA pubblicità qui. Contattaci