Anche "l'Alpino" cerca i velisti spezzini dispersi

Dopo il naufragio avvenuto a 300 miglia dalle Isole Azzorre

  • Redazione
  • 1 min e 12 sec (180 parole)
  • Cronaca
  • mare
La TUA pubblicità qui. Contattaci

La Spezia La nave Alpino della Marina Militare lunedì e martedì opererà alla ricerca dei velisti Aldo Revello e Antonio Voinea dispersi dopo il naufragio della barca a vela Bright avvenuto a 300 miglia dalle Isole Azzorre.

La zattera del Bright, la barca a vela con la quale i due skipper stavano rientrando in Italia dai Caraibi. All’appello dei familiari si aggiunge quello del sindaco di Castelnuovo Magra Daniele Montebello: “Qui c’è una comunità che aspetta che Aldo torni a casa. Faccio appello al Presidente della Repubblica e alla Farnesina perché eserciti tutte le pressioni affinché le autorità portoghesi proseguano le ricerche. Se fosse successo in Italia noi avremmo fatto di tutto per giorni per cercare uomini dispersi in mare”. Nonché del presidente della Regione Liguria, Giovanni Toti: “Chiediamo – ha affermato – alle Autorità Italiane, al ministero degli Esteri e alla Presidenza del Consiglio di fare tutto quanto è in loro potere affinché le autorità portoghesi continuino le ricerche con la speranza, mai perduta, di ritrovare in vita i nostri connazionali e che si faccia luce su quanto accaduto”.

Per segnalare alla redazione refusi, imprecisioni ed errori è disponibile un modulo dedicato.

La TUA pubblicità qui. Contattaci