All'Ava di Alassio si ricordano i soldati della Prima Guerra Mondiale

Azienda Agricola - Agriturismo Torre Pernice

Alassio. Sarà come sfogliare un libro di storia «I caduti alassini nella Prima Guerra Mondiale». Una conferenza promossa questa sera alle 21 presso la sala Carletti dell’Associazione Vecchia Alassio. A fare gli onori di casa sarà il presidente Ava Andrea Elena, a raccontare le epiche missioni dei soldati alassini sarà invece il tenente Francesco Ricci, appassionato di storia che ha compiuto studi approfonditi sulla Prima Guerra Mondiale. Ad Alassio, nella piazza accanto al Comune, è presente il Monumento ai Caduti. Il fotografo e collezionista Renato Bellia, nel suo archivio, possiede la fotografia del giorno dell’inaugurazione. Altre testimonianze di alassini reduci della Prima e della Seconda Guerra Mondiale saranno raccontate dallo stesso ufficiale. Tra l’altro è intenzione dell’Associazione Vecchia Alassio promuovere un altro incontro sui reduci della Seconda Guerra Mondiale. «L’obiettivo dell’Ava – ricorda Andrea Elena – è quello di non dimenticare le origini e i personaggi di Alassio che hanno fatto la storia della città. La settimana scorsa alla Carletti abbiamo promosso una serata ricca di fotografie tra ‘800 e’900 di pescatori e autorità mai dimenticati».

Per segnalare alla redazione refusi, imprecisioni ed errori è disponibile un modulo dedicato.

La TUA pubblicità qui. Contattaci