Allarme disperso in mare a Pietra Ligure

Due testimoni oculari giurano di aver visto verso le 21,00 delle braccia agitarsi a circa 150mt dalla riva.

La TUA pubblicità qui. Contattaci

Potrebbe trattarsi di un falso allarme quello che due giovani testimoni hanno detto ai carabinieri di Loano. La coppia di giovane età hanno raccontato con una telefonata al 112 di aver visto a circa 150 metri dalla riva del mare antistante via xxe Aprile dove poi si sono concentrate le ricerche coordinate della Capitaneria di Porto di Loano i Vigili del fuoco i militi di Pietra Soccorso e Carabinieri.
Le ricerche sono state rese difficili dal buio della notte. La motovedetta della Guardia Costiera ha continua a scandagliare lo specchio acqueo fino ai confini di Loano , con l’ausilio del faro anche dopo le ore 23,00 quando i Vigili del fuoco e altri soccorritori hanno sospeso le ricerche.
Nessuna traccia di effetti personali della presuta persona scompara. È stata controllata anche la rete calata in mare da un pescatore, nel timore che il presunto naufrago ci fosse rimasto impigliato. Ma il controllo ha dato esito negativo.

Per segnalare alla redazione refusi, imprecisioni ed errori è disponibile un modulo dedicato.

La TUA pubblicità qui. Contattaci