Alert e social, così i sindaci comunicano con i cittadini

Ferrari Innovations

Andora. «Alert», telefonate e dirette Facebook. Sindaci in prima linea per informare e consigliare i cittadini, anche dei Comuni più piccoli, rimasti in isolamento forzato. Ad Andora il sindaco Mauro Demichelis, tra i primi ad usare diversi canali come Twitter e Facebook per segnalare opere e interventi, utilizza i social con dirette e videomessaggi per un rapporto più diretto con i cittadini. «In questo momento utilizziamo i social per convincere i cittadini a rispettare le misure per contenere il contagio». A Cisano sul Neva il sindaco Massimo Niero ha contatto telefonicamente ogni cittadino tramite il sistema «Alert system». «Un modo decisamente efficace – spiega il primo cittadino – perché consente di raggiungere i cittadini velocemente con chiamate vocali, sms, fax, app per smartphone e tutelarli in caso di emergenze». Il sindaco di Bergeggi Roberto Arboscello, che è anche farmacista, viste le tante richieste di informazioni e consigli, ha messo a disposizione dei cittadini tre canali diversi: telefono, messaggi Whatsapp e diretta via Facebook. «Chiunque – dice – può contattarmi al telefono: dal lunedì al sabato dalle 11 alle 12 al numero 3460059147 oppure tramite Whatsapp. Via Facebook in diretta gestisco due appuntamenti settimanali: il lunedì e il mercoledì alle ore 17 e via Instagram in diretta con un appuntamento settimanale il venerdì alle ore 17». In tutti i casi i sindaci ringraziano i cittadini «che stanno affrontando con serietà e responsabilità un periodo di emergenza sanitaria. Per tornare al più presto alla normalità è necessario però fermare il contagio. Restando a casa è l’unico modo per poter vincere questa dura battaglia»

Per segnalare alla redazione refusi, imprecisioni ed errori è disponibile un modulo dedicato.

La TUA pubblicità qui. Contattaci