Albenganese ai domiciliari per minacce, lesioni e resistenza, evade per una "birra".

A Montebelluna (TV) aveva spezzato una gamba ad un Carabiniere.

La TUA pubblicità qui. Contattaci

Dovrà rispondere di evasione davanti al Tribunale di Savona, L.P.M. il 45enne ingauno agli arresti domiciliari per resistenza a pubblico ufficiale, lesioni e minacce all’ex compagna e al fratello di lei. Nel corso del violento litigio avrebbe infatti più volte minacciato di morte l’ex compagna e il fratello richiedendo l'intervento dei Carabinieri. La reazione dell'uomo nei confronti di un Carabiniere è stata tanto violenta da fratturare il piatto tibiale del ginocchio, procurandogli una prognosi di ben 40 giorni. Questo avveniva nel Comune di Montebelluna (TV).

L’uomo in attesa di giudizio presso il Tribunale di Treviso per le predette imputazioni, verso le ore 17,00 di domenica 22 ottobre, si è allontanato dalla casa di sua madre con la propria auto per un giro finalizzato all’acquisto di una “birra”. Raggiunto dalla Radio Mobile dei Carabinieri di Albenga, tratto in arresto e condotto in caserma sarà processato in giornata per direttissima.

Per segnalare alla redazione refusi, imprecisioni ed errori è disponibile un modulo dedicato.

La TUA pubblicità qui. Contattaci